‘Ndrangheta, il fratello del boss Patania: “sto facendo campagna per il NO” [VIDEO]

sI clan della ‘Ndrangheta irrompono nella campagna elettorale referendaria. A parlare davanti alle telecamere del programma di LaC Tv “Gli Intoccabili”,é Salvatore Patania, fratello del boss Fortunato, ucciso nella faida che nel 2011 infuocò il Vibonese, vedendo come attori armati i Piscopisani e gli stessi Patania, che tentarono di accaparrarsi il controllo territoriale fino a quel momento in totale esclusiva dei temutissimi Mancuso di Limbadi. Il clan Patania è ben noto in Calabria e i suoi membri hanno collezionato numerose condanne tra cui tre ergastoli proprio nel processo denominato “Gringia” e relativo ai fatti del 2011.  “Il mio voto sarà per il no – spiega Salvatore a sua volta, come rivela lui stesso in video,  condannato per pascolo abusivo, lesioni, oltraggio e rapina ai danni di un carabiniere, “Voto no, perché non mi piace nessuno! Non mi piace nessuno di questi politici”. Salvatore Patania aggiunge: “Non solo, sto facendo campagna per il no tutti i giorni su Facebook”. Intervistato da Klaus Davi e Alberto Micelotta, il fratello del boss ha anche rivelato di non aver mai avuto contatti con il neo pentito Andrea Mantella, nonostante l’abbia ‘Visto crescere perché vicino di casa e ‘A Stefanaconi conosca tutti’.

L’esponente della famiglia Patania, nel corso dell’intervista:

circa le presunte estorsioni di cui parte della sua famiglia è accusata ha detto: “tu domani vieni con me ci facciamo un giro a Vibo e loro (i commercianti ndr) pronti tutti con le buste in mano; noi ci prendiamo le buste, andiamo in tutti i negozi di Vibo e diciamo ‘Io sono Klaus, io sono Salvatore Patania, fuori il malloppo’; ci prendiamo quello che ci danno!”.

Ecco il video relativo alle dichiarazioni di voto: