Nasce a Lepanto in Grecia il Network “Sulle Rotte di Lepanto”

01-lepanto-2016“Nella memoria viva di una storia comune, la speranza e l’impegno per un Mediterraneo di pace, luogo di incontro e dialogo tra culture……”Una bella giornata di sole e il mare calmo del golfo di Lepanto, hanno accompagnato la cerimonia ufficiale della scopertura della targa donata dall’Assemblea Regionale Siciliana alla città di Lepanto in Grecia con l’intento di lasciare un messaggio di pace, proprio nel luogo ove si svolse il più cruento scontro navale della storia fra Oriente e Occidente. La Cerimonia si è svolta nel parco dedicato a Cervantes alla presenza dell’on. Giovanni Ardizzone Presidente dell’Ars e del Sindaco della città di Lepanto Takis Loucopoulos.  La cerimonia è stata coordinata dall’Assessore alla cultura Giannis Raptis ed ha visto gli interventi del Sindaco di Lepanto Loucopoulos e del Presidente Ardizzone, che ha scoperto la targa e poi donato la bandiera siciliana alla città di Lepanto. I rappresentanti del Network “Sulle Rotte di Lepanto” si sono poi trasferiti nella storica location della Torre Botsari, dove si è svolta l’assemblea elettiva, che ha visto partecipare le delegazioni di Grecia, Spagna, Germania, Italia e Cipro. Le città europee rappresentate sono state dieci: Messina, Venezia, Gaeta, Marino, S. Severo, Nicosia, Lepanto, Tenerife, Ratisbona e Famagosta. I lavori assembleari sono stati aperti dall’intervento del Presidente dell’Ars, che si è complimentato con le delegazioni europee, per il lavoro svolto in questi anni ed ha dichiarato: “Lavoreremo in sinergia con le istituzioni greche per la realizzazione di progetti comuni, scambi culturali e turistici, con l’intento di favorire l’ingresso di nuovi partner promuovere itinerari turistici e  rafforzare i rapporti fra tutte le città accomunate dalla stessa storia”. L’assemblea a fine lavori, ha eletto per acclamazione il Consiglio direttivo provvisorio del Network, che sarà composto da: Giannis Raptis (Lepanto), Piero Pettenò (Venezia), Lino Sorabella (Gaeta), Vincenzo Caruso e Fortunato Manti (Messina). I delegati si sono dati appuntamento entro il mese di dicembre per eleggere il Presidente e approvare lo statuto.