Messina: Unime in prima fila nella settimana regionale dedicata a Orientamento e Placement

Università MessinaConclusa positivamente per l’Università di Messina la quattro giorni di incontri a Palermo in cui studenti siciliani di scuola secondaria e Atenei di tutta Italia si sono incontrati per definire percorsi formativi e di inserimento professionale. Nel corso di Orienta Sicilia 2016, tenutosi presso la Fiera del Mediterraneo, il Centro Orientamento e Placement (C.O.P.) Unime ha accolto al proprio desk oltre 5.000 ragazzi, ai quali con colloqui one-to-one ha offerto supporto e aiuto alla comprensione dei corsi di studi da intraprendere e presentato i servizi erogati a Messina. A margine di quest’appuntamento, ormai giunto alla sua 14° edizione, l’Università di Palermo ha ospitato una giornata di studi, tavole rotonde e dibattiti sul tema “Dall’immatricolazione al lavoro: la mobilità degli studenti e dei laureati”. Hanno partecipato i rappresentanti dei settori Placement delle quattro università siciliane (Messina, Catania, Enna e Palermo), rappresentanti del Ministero dell’Istruzione e del Lavoro, i dirigenti regionali di Italia Lavoro, l’agenzia del Ministero del Lavoro dedicata allo sviluppo di azioni e programmi per l’occupazione, e gli esperti di Alma Laurea, il consorzio inter universitario italiano. Nel corso dell’incontro sono state analizzate le recenti tendenze di comportamento dei diplomati e laureati della nostra regione e tracciate le conseguenti strategie di rete che saranno adottate dagli atenei. Se da una parte i dati raffigurano una emorragia dei migliori laureati siciliani verso le regioni del nord Italia e Europa, particolare interesse hanno destato i risultati conseguiti dal C.O.P. Unime nel settore placement, presentati nel proprio intervento da Presidente prof. Dario Caroniti. In particolare, grazie ai contratti di apprendistato stipulati, nella fase di transizione dalla laurea al mondo del lavoro l’Ateneo messinese si inserisce tra i primi 5 più virtuosi in Italia. Un modello apprezzato che Caroniti ha proposto di estendere, in rete con tutte le altre università siciliane, anche ad aziende internazionali, al fine di offrire ai giovani la possibilità di acquisire know-how utile a sviluppare forme di auto-imprenditorialità in Sicilia.