Messina, incuria e degrado sul Viale San Martino: l’appello urgente per la potatura degli alberi [FOTO]

Messina, incuria e degrado sul Viale San Martino: l’appello di Libero Gioveni

foto-13“Fa certamente ben sperare il piano di interventi sullo sfoltimento delle albera ture predisposto dal Dipartimento arredo urbano che dà priorità a quegli alberi le cui fronde ostruiscono la visuale dei semafori e della segnaletica, ma non si trascurino quelle zone in cui da anni non si eseguono interventi e in cui tra l’altro i rami “bussano” prepotentemente alle finestre delle abitazioni!” E’ questo il monito del consigliere comunale Libero Gioveni che sollecita interventi nel tratto di viale San Martino compreso fra villa Dante e viale Europa!Sappiamo bene, infatti – sottolinea Gioveni - come il tratto centrale di viale San Martino compreso fra piazza Cairoli e il viale Europa, abbia avuto sempre delle priorità rispetto al tratto a sud lato villa Dante. Da anni ormai – denuncia il consigliere comunale – non si eseguono più i necessari lavori di potatura e basta andare a guardare lo stato dei luoghi (le foto allegate parlano chiaro) per rendersi conto del degrado che investe questa zona del centro città! Solo nell’estate 2012 sembrò esserci la tanto auspicata inversione di rotta, per ché - ricorda Gioveni – dopo tanti solleciti vennero avviati finalmente i lavori di potatura nel tratto compreso fra il viale Europa e villa Dante (eseguiti tra l’altro solo da un lato degli alberi col rischio di aumentare il peso dall’altro!!). Ma, non si sa per quale incomprensibile ragione – spiega l’esponente Udc – i lavori di potatura resisi necessari sia per fronteggiare un evidente stato di degrado del verde in una strada centralissima della città sia per eliminare il potenziale pericolo causato dalla troppa vicinanza della chiome degli alberi alla linea tranviaria, furono bruscamente interrotti fino alla piscina comunale! Auspico, pertanto - conclude Gioveni – che anche ai residenti e ai commercianti di questo tratto del viale San Martino, vengano date le giuste riposte da parte del competente Dipartimento affinché si attivi nel pianificare e far eseguire i necessari interventi di potatura”.