Messina, i vincitori del IX Concorso di Poesia ”Sotto l’Egida dell’Amore”

pubblicoL’appuntamento autunnale con la poesia di qualità  della IX edizione del concorso “Sotto l’Egida dell’Amore”, si è svolto domenica 23 ottobre, nella location del salone delle Bandiere del Comune di Messina, l’evento culturale di importanza nazionale si è concluso con successo e alla presenza di un folto pubblico.  La IX edizione del premio nazionale di poesia dedicato a Melina Freno Crisafulli, “Madre esemplare ed amica sincera, un’esistenza permeata da grandi valori affettivi e da immenso amore per la famiglia e per la vita”, è stata organizzata dalla figlia dott.ssa Nunziatina Titti Crisafulli, Presidente dell’Associazione Culturale “Studio d’Arte l’Étoile di Messina. Al premio, che si articola in due sezioni  lingua e vernacolo, hanno  aderito poeti da tutte le regioni d’Italia, le oltre centocinquanta poesie, sono state raccolte  in una antologia.   Ai poeti che si sono classificati ai primi posti sono state consegnate due statue in bronzo che rappresentano la maternità (simbolo del premio) realizzate dalla scultrice Maria Troise ed offerte dall’Azienda “Centro Coppe” di Grazia Macaudda e Giuseppe Grosso. La  commissione giudicatrice formata da  personalità del mondo della cultura, presieduta dal prof. Antonino Mangione,  poeta e scrittore era composta da: poeta e cantore Gianni Argurio, dal  poeta e scrittore  Angelo Coco, dalla  poetessa e scrittrice  dott.ssa Caterina Morabito, dalla prof.ssa Mariella Di Giorgi Denaro, dal poeta  e scrittore dott. Filippo Scolareci e dall’artista poetessa e scrittrice Fortunata Cafiero Doddis coordinatrice del Premio,  che  ha  condotto con grande maestria la cerimonia di premiazione unitamente alla Crisafulli.  Per la sezione Italiano il primo premio è stato assegnato alla poesia “L’ultimo Natale”    della poetessa  Amelia Valentini  di Pescara. Seconda la poesia “La Cerco” di Anna La Rosa, terza la poesia “Anima Inquieta” di Rosalba Di Pietro.   Quarte ex aequo: “Dove fiorisce il glicine” di Rosa Maria Di Salvatore e la poesia “A te” di  Sebastiana Aliberti. Sempre per la sezione in lingua sono state premiate con targhe  per menzioni d’onore le seguenti poesie: “Il piatto bianco” di Angelo Copia, “Uccelli migratori” di Alfredo Gugliara, “L’Egida dell’Amore”  di Maria Rita Chirieleison, “Lacrime che non conoscono perché” di Erba Liborio, “Quando verrà quel tempo” di Domenico Sergi, “La mia essenza” di Alessandro  Silvestri, “Ora la terra mia…” di Santo  Consoli,  ”Attimi” di  Maria Romanetti, “L’Odore del pane” di Graziella Lo Presti, “Un filo bianco” di Melania Sciabò Vinci, “Una notte senza stelle” di Giovanna Faro, “Frugare” di   Josè Russotti, “Abissi”  di Cristina Lania, “Una pagina d’amore” di  Giovanni Querci, “Tele Bianca” di Morena Meoni e di “Frenesia d’amore” di Francesco Rigano. Per la sezione in vernacolo il primo premio è stato assegnato alla poesia “Quadru d’amuri” di  Demetrio  La Tella, seconda “A Ragnatila” di Natale Cutrupi, terza  ex aequo alle poesie: “A Misericordia” di  Maria Meduri Romeo e  “Ventu di staciuni” di Giuseppe Caltabiano e quarta “I viecchi”   di Mario Bonanno Conti. Targhe con menzioni d’onore sono state assegnate alle poesie: ”Raccamu d’amuri” di Giusi Baglieri, “U Soccorritori” di Francesco Canzonieri, “Mi piacissi” di Orazio Famà, “Nebros” di  Graziella Lo Vano, “Spiranzusa” di Santa Alessandra Raciti, “A Sintinza” di  Vincenzo Borzumati, “Sulu Amuri” di Giovanni Malambrì  e “A soggira fausa”  di Carmelo Pilota.
Inoltre una targa è stata assegnata aipremi due  più  giovani concorrenti Fabio Bruschetta e Andrea Denaro, per incentivare nei giovani il culto della poesia. A fine serata sono state assegnate tre chitarre offerte dalla “Casa Musicale Antonino Sanfilippo” ai poeti: Concetta Confalone, per la poesia “A mio fratello”, a Grazia Candida Recupero, per la poesia “I sentieri del cuore” e a Mek Zodda per la poesia “U megghiu tempu di na vota”. Diplomi di merito sono stati consegnati ai poeti: Rocco Amato, Rossella Arena, Concetta Calabrò, Santa Folisi, Maria Forestieri, Cosimo Forestieri, Teresa Fresco, Clara Giandolfo, Adolfina Greco, Giuseppina La Piana, Rosaria Lo Bono, Fortunata Morabito, Maria Luisa Orsi Sigari, Vincenza Pitingaro, Angela Plumari, Franca Scolari Papalia e Viola Angelina. La cerimonia di premiazione è stata allietata da interventi musicali della “Star Music Accademy” della dott.ssa Marianna Attinà  e da Annalaura Princiotto reduce dalla trasmissione RAI  “Ti lascio una canzone” di Antonella Clerici che ha eseguito: I will always love you  e  I Surrender, il pubblico ha dimostrato di apprezzare le esibizioni, con calorosi applausi. Le motivazioni delle poesie vincitrici sono state redatte e lette dal prof. Mangione, che è stato supportato nella lettura di alcune poesie dalla Cafiero Doddis, molto apprezzata ed applaudita. Ha collaborato al premio il Consulenteventi TV Antonio Cucinotta.