Messina, Cus Unime: iniziati gli allenamenti per i piccoli cussini. Alessandro Parisi nuovo innesto tra i tecnici della scuola calcio

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

È iniziata già dal 15 settembre la stagione calcistica del CUS Unime, che si presenta ai nastri di partenza di questa nuova annata con rinnovate ambizioni sia per quanto riguarda la scuola calcio che per la prima squadra, interamente composta da studenti iscritti all’Ateneo di Messina e che, per la seconda stagione consecutiva, affronterà il campionato federale di terza categoria. Rinnovato e ben architettato il progetto di sviluppo del settore giovanile, già improntato nella scorsa stagione sull’obiettivo di far crescere i ragazzi secondo precisi sistemi di educazione sportiva e multilateralità; crescere, dunque, prima che dei bravi calciatori, dei sani atleti. In questa stagione la scuola calcio del CUS Unime si concentrerà sui giovanissimi delle categorie under 8, under 10 e under 12, che saranno seguiti dai tecnici Andrea Margiotti, Alessandro Margiotti e Simone Gazzetta. Ultimo innesto, inoltre, tra le figure tecniche del settore giovanile, è Alessandro Parisi, uomo di pallone dalla carriera importante, che ha deciso con entusiasmo di sposare il progetto del Centro universitario Sportivo e mettere le sue capacità e la sua esperienza a disposizione dei colleghi tecnici e, soprattutto, dei piccoli della scuola calcio operando direttamente sul campo. Chiude il settore calcio la prima squadra, interamente formata da studenti del nostro Ateneo e che anche in questa stagione affronterà il campionato di terza categoria. Gli universitari, guidati in panchina per la seconda stagione consecutiva da mister Roberto Smedile, hanno ripreso da qualche settimana la preparazione in vista dell’ormai imminente avvio del torneo. “Il corretto sviluppo psico-fisico di ogni singolo bambino rappresenta il fulcro del progetto della nostra scuola calcio – ci presenta gli obiettivi del settore il coordinatore Andrea Margiotti – Per raggiungere questo obiettivo abbiamo incentrato il nostro lavoro su alcuni elementi fondamentali: condivisione, aggregazione e confronto; elementi che dovranno essere abbinati ad un’attenta programmazione tecnica ed atletica da parte degli istruttori qualificati con cui ho la fortuna di collaborare. A tal proposito, quest’anno ci avvarremo della preziosa collaborazione di un grande uomo di calcio, Alessandro Parisi, al quale verrà affidato un gruppo di ragazzi con il preciso compito di trasmettere loro tutta l’esperienza maturata in tanti anni di professionismo”. Entusiasta di tuffarsi in questa nuova avventura Alessandro Parisi: “Ho deciso di investire personalmente in questa realtà perchè sin dalle prime battute il Presidente mi ha trasmesso grande determinazione e voglia di crescere come CUS in generale e, nello specifico, come settore calcio. Dopo tanti anni di calcio giocato, questa è la mia prima esperienza in panchina e per questo ho deciso di confrontarmi soprattutto con i piccolini della scuola calcio: già quando giocavo avevo sempre piacere a dedicarmi ai più giovani e mettermi a loro disposizione; adesso ho tanta voglia, non vedo l’ora di confrontarmi quotidianamente sul campo con questi piccoli atleti, di trasmettere loro le mie conoscenze e la mia esperienza e, soprattutto, di crescere ed imparare io insieme a loro. Il CUS Unime e le strutture della cittadella sportiva universitaria già le conoscevo, ma adesso che le “vivo” in prima persona mi rendo conto della loro importanza, Impianti che permettono di fare sport a 360 gradi, da quello amatoriale all’agonismo più serio e professionale. All’interno del contesto cussino ancora il settore calcio è un po’ indietro rispetto ad altri settori e questo è uno degli obiettivi che mi prefiggo di raggiungere insieme a tutto lo staff tecnico: lavorare con divertimento e dedizione giorno dopo giorno per ridurre questo gap rispetto agli altri settori e, soprattutto, affermarci come realtà importante a livello territoriale”