Messina, a fine ottobre fischio d’inizio per il Campionato Provinciale AICS di Calcio a 11 Amatori

locandina-calcio-11-1Al Comitato Provinciale AICS di Messina è iniziato il conto alla rovescia in vista del prossimo Campionato Provinciale di Calcio a 11 Amatori, manifestazione che quest’anno sarà dedicata alla memoria del compianto giornalista Mino Licordari, stimato uomo di sport e cultura. La finalità sarà quella di promuovere la pratica sportiva e quei valori umani quali la solidarietà e l’amicizia da sempre alla base delle varie iniziative promosse dall’AICS . Dodici le squadre che hanno formalizzato la propria iscrizione e che, a partire dal prossimo 28 ottobre, scenderanno in campo per provare a strappare il titolo ai detentori dell’Atletico Cameris: Olivarella Calcio, Peloro Annunziata, Planet Win 365, Atletico Cameris, San Paolo, Trinacria Calcio, MCL Milazzo, Giornalisti Messina Tecnocasa, Kingdom Heart’s, Asd Car.Al. Sport, Gladiatori, Polisportiva Cristo Re. Intanto, aspettando il campionato, venerdì 21 ottobre il “Marullo” di Bisconte (ore 21) ospiterà la finale della Coppa AICS che vedrà in campo l’Atletico Cameris (campione provinciale in carica) e la Planet Win 365 (vincente dei Play-off). Formula del torneo Le squadre partecipanti verranno raggruppate in un unico girone con gare di andata e ritorno e, al termine, la prima classificata acquisirà il titolo di Campione Provinciale con il diritto di partecipare al Campionato Regionale AICS e al Trofeo dello Stretto. Inoltre la squadra prima classificata disputerà la Coppa AICS con la vincente della fase Play-off. La squadra seconda classificata, approderà di diritto alla finale Play-off. Le squadre classificate dal terzo al sesto posto effettueranno, con gara unica, i Playoff con la seguente formula: terza classificata vs sesta classificata, quarta classificata vs quinta classificata. Le vincenti effettueranno la pre finale Play-off che successivamente regalerà l’accesso alla finale Play-off contro la seconda classificata in campionato. La vincente della fase Play-off otterrà il diritto di accedere al Trofeo dello Stretto, disputando la competizione con la squadra prima classificata nel Campionato Provinciale AICS di Messina e due compagini calabresi AICS. Il Trofeo dello Stretto si disputerà in un’unica giornata a Villa S.Giovanni ed i costi del campo e del settore arbitrale saranno a carico del Comitato Provinciale AICS di appartenenza. Le gare di campionato si disputeranno su tre giornate (venerdì sera, domenica mattina e lunedì sera) e avranno la durata di 70’ suddivisi in due tempi di 35’.

Di seguito le dichiil-presidente-dellaics-messina-lillo-margareci-1arazioni di alcuni dei protagonisti. Atletico Cameris – “L’obiettivo prioritario del nostro gruppo è quello di stare insieme e divertirci, poi partita dopo partita daremo anche uno sguardo alla classifica e a quel punto vedremo se sarà possibile puntare in alto. Siamo i detentori del titolo provinciale e vincere – dichiara Gianfranco Interisano – fa piacere a tutti, ma anche quando arriveranno le sconfitte accetteremo il risultato del campo col sorriso e con spirito sportivo”. Planet Win 365 – L’anno scorso abbiamo lottato fino alla fine per le prime posizioni, abbiamo vinto i Play-off provinciali e perso la finalissima di Villa S.Giovanni con una squadra calabrese. Quest’anno, al nostro secondo campionato AICS, partiamo in modo spensierato e partita dopo partita – conclude Guido Mandini – cercheremo di fare del nostro meglio, con un occhio di riguardo anche alla Coppa Fair Play”. Olivarella Calcio – “Dopo la positiva esperienza della scorsa stagione, sia a livello organizzativo che di avversari affrontati sul campo, siamo pronti anche per questa nuova avventura. Vogliamo divertirci e passare un’annata di sport in allegria e amicizia – prosegue Davide Orlando – senza fare alcun tipo di dramma quando i risultati non ci sorrideranno”. Trinacria Calcio – “Dopo aver vinto il torneo estivo organizzato dall’AICS a Taormina – afferma Daniele Galatiodo – abbiamo deciso di iscriverci al campionato, sperando di divertirci e magari cercando di arrivare nelle prime posizioni della classifica”. MCL Milazzo – “Siamo alla seconda partecipazione al campionato e anche quest’anno ci stiamo adoperando il più possibile per fare bene. L’obiettivo di fondo – prosegue Carmelo Porcino – è quello di formare un gruppo di persone che scendano in campo per divertirsi, poi naturalmente vincere fa piacere un po’ a tutti ma non è la prerogativa del nostro progetto”. Gladiatori – “Tutto è nato dall’idea di un gruppo di amici che, per passare il tempo in modo sano e spensierato, ha deciso di allestire questa squadra. Vogliamo divertirci – continua Antonio Clemente – all’insegna di quei sani valori che l’AICS cerca sempre di perseguire nelle proprie manifestazioni”. ASD Car.Al. Sport – “L’obiettivo principale della nostra associazione è dare un’opportunità valida ai giovani di S.Paolo (frazione di Barcellona Pozzo di Gotto) e delle zone limitrofe di poter partecipare a competizioni come quelle organizzate dall’AICS, affinchè i ragazzi possano divertirsi e soprattutto per toglierli dalla strada spesso fonte di pericoli. Operiamo sul territorio da tanti anni e, in assenza di contributi da parte delle Amministrazioni locali, devo dire che il lavoro non è stato facile. Io e i miei collaboratori – conclude Lorenzo Alosi – stiamo operando anche in chiave futura puntando sul potenziamento del settore giovanile, ma il nostro impegno va oltre, visto che le priorità sono il Fair Play e la cura dei rapporti umani”. COMITATO PROVINCIALE DI MESSINA Kingdom Heart’s – “La squadra – dichiara Andrea Aliotta – è nata nell’ottobre del 2014 a pochi mesi dalla prematura scomparsa di Andrea Scaglione (un caro amico grande amante dello Sport) e ogni volta che scendiamo in campo ci teniamo a onorare al meglio la sua memoria. Abbiamo anche due spettatori speciali ovvero Giuseppe e Patrizia, i genitori di Andrea, che ci seguono con grande affetto e passione. Siamo giunti alla terza partecipazione al campionato AICS e, nonostante la qualità tecnica dell’organico non sia di altissimo livello, cerchiamo sempre di dare il massimo e non mollare mai”. Polisportiva Cristo Re – “La nostra partecipazione al campionato AICS ha un valore prettamente sociale ancor prima che sportivo, dal momento che la squadra è composta da giovani immigrati (quasi tutti minorenni) ospitati presso l’istituto S.Antonio e l’istituto Cristo Re di Messina. L’idea, partita da Padre Adriano, è quella di sfruttare lo Sport come strumento di integrazione e lavorare per abbattere quelle fastidiose barriere mentali e culturali figlie di inutili stereotipi e pregiudizi. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico – prosegue Angelo Alessandro – vorrei ricordare che i ragazzi più promettenti avranno la possibilità di continuare il loro percorso di crescita nel Camaro Calcio, società nella quale occupo il ruolo di Direttore Generale”. Giornalisti Messina Tecnocasa Promedia – “L’organico rispetto alla scorsa stagione è stato rinnovato ma ripartiremo ancora una volta dal gruppo storico, vero motore di tutte le attività, non solo sportive. Lo spirito non cambia, ci alleniamo e scendiamo in campo per il gusto di stare insieme, divertirci e vivere l’amicizia con la voglia di giocare a calcio. In tal senso – conclude Emanuele Rigano – siamo pronti e vogliosi di vivere l’intera annata con grande entusiasmo”. San Paolo – “La nostra squadra – afferma Jonathan Cento – è composta da un gruppo di ragazzi cresciuti insieme che un bel giorno hanno deciso di riunirsi per passare dei momenti piacevoli sul campo e poi magari, a fine partita, ritrovarsi allegramente per mangiare e bere qualcosa. Siamo alla seconda partecipazione al campionato AICS e, dopo l’ottimo terzo posto della scorsa stagione, partiamo con un basso profilo, poi è chiaro che nessuno vuol perdere e quindi in campo daremo sempre il massimo”. Peloro Annunziata – “Siamo dei fedelissimi di questo campionato, avendo partecipato a tutte le precedenti edizioni, quest’anno magari ci piacerebbe fare qualche punto in più per accedere ai Play-off. Salvo qualche nuovo innesto – conclude Giuseppe Chillè – è stato confermato il gruppo della passata stagione e come sempre scenderemo in campo all’insegna di quei valori di sana sportività che la scorsa stagione ci hanno consentito di vincere la Coppa Fair Play”.