Lega Pro: con candelotti per Catania-Messina, tifoso condannato

candelottiUn tifoso del Messina domenica scorsa, in occasione dell’incontro di calcio con il Catania, ha tentato di entrare nello stadio “Massimino” con due candelotti esplosivi nascosti sotto gli abiti. Bloccato dagli agenti e posto agli arresti domiciliari, il tifoso e’ stato condannato dal Tribunale di Catania a quattro mesi di reclusione. Il questore inoltre ha disposto nei suoi confronti un divieto di assistere per cinque anni a incontri sportivi e di andare in stazioni ferroviarie, parcheggi e qualunque altro luogo in cui possa entrare in contatto con altri tifosi. Gli e’ stato anche imposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in orari che coincidono con incontri di calcio. I due candelotti sono risultati appartenenti alla “IV categoria”, una tipologia di esplosivo ad uso professionale.