La Rugby Reggio Calabria fa suo il primo match stagionale col risultato di 10-8 contro un’agguerrita Afragola

rugby-reggio-afragolaLa Rugby Reggio Calabria fa suo il primo match stagionale col risultato di 10-8 contro un’agguerrita Afragola, che nonostante l’intensità e l’impegno espresso, non è riuscita a sottomettere i reggini che con fermezza, ottengono così i primi quattro punti della stagione sportiva 2016/2017 portandosi a -8 punti in classifica. Decisiva la meta di Santelli con successiva trasformazione di Valenti che ha ribaltato il risultato di 3 a 8 per gli ospiti portando i gialloneri a vincere per 10 a 8. Da sottolineare l’apporto del pubblico pervenuto presso lo stadio di San Cristoforo a dimostrazione dell’attenzione sempre maggiore da parte della città per i rugbysti reggini che hanno schierato una linea dei tre quarti non nella sua condizione migliore, anche perché entrambi i due centri titolari infortunati, costringendo coach Huygen a dover adattare alcuni giocatori a nuovo ruolo. Considerando, però, che i due piloni erano al loro esordio assoluto nella categoria, la squadra ha chiaramente dato l’impressione di poter crescere e quindi essere tra le protagoniste del campionato. ”Prossimo appuntamento domenica 9 ottobre allo Sperone di Messina per il derby con l’Amatori Messina.”

Tabellino

Primo tempo
cp Gargano 0-3
cp Valenti 3-3
cart. giallo Petrucci (Na)
cart. giallo Di Tota (Na)
cart. giallo Ripepi (Rc)

Secondo tempo
meta Rinauro 3-8
meta Santelli, trasf Valenti 10-8

Rugby Reggio Calabria
Chirico (Monteleone), Imbalzano, Pedà (Ventura), Maesano (Labate), Masuero, Cervasio, Sorbara, Santelli, Ripepi, Apuzzo, Salayman, Valenti, Gattuso (Gallipoli), Quattrone, Cutrupi.
A disposizione: Khaoua, Cannavò, Strippoli.
Allenatore: Shaun Huygen

Rugby Napoli Afragola
Aiello G. (Santorio), Liguori, Aiello M., Russo, Iazzetta, Mele (Tizzano), Quarto A., Campoccio, Di Tota, Gargano, Panella, Cimaroli, Scognamillo, Rinauro, Petrucci.
A disposizione: Casola, Quarto L., Lauria, D’Alessandro, Carotenuto.
Allenatore: Mario Gargano

Arbitro: Schilirò (Catania)
Gdl: Angheloni (Reggio Calabria), Pellicanò (Reggio Calabria)