La Polizia di Stato premia Lia Staropoli presidente di “ConDivisa” al raduno del Coisp, presente anche il Capo della Polizia Gabrielli

capo-della-polizia-franco-gabrielli-lia-staropoliPremiata anche la vibonese Lia Staropoli al raduno annuale del Coisp della Polizia di Stato, alla presenza del Capo della Polizia, il prefetto Franco Gabrielli. La limbadese Lia Staropoli, oltre ad essere il Presidente di “ConDivisa”, rappresenta anche il Movimento Antimafia “Ammazzateci Tutti”, le uniche due associazioni, che peraltro, si propongono di promuovere gratuitamente, i valori etici che trasmettono gli uomini e le donne delle Forze dell’Ordine, per contrastare il consenso sociale, prestato alla criminalità, e che nelle roccaforti della ‘ndrangheta, genera omertà e reticenza. Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp, nel consegnare il riconoscimento, elogia l’impegno della Staropoli e attesta, ancora una volta, la propria vicinanza e ed il sostegno di tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato, alla luce delle ultime minacce apparse sui social, rivolte alla Staropoli da alcune persone che hanno stretti legami di parentela con la cosca dei Mancuso di Limbadi. Presenti anche i delegati Coisp della Questura di Vibo Valentia. “Ho avuto il grande onore di trascorrere due giorni con oltre 800 donne e uomini della Polizia di Stato, insieme al loro Capo Franco GabrielliDichiara la StaropoliErano presenti tantissimi Servitori dello Stato, tra di loro anche vittime del dovere, e vittime di ritorsioni di ogni genere. Ho avuto il privilegio di sentire tutta la loro vicinanza e quella promessa di Sicurezza a costo della loro stessa vita. Sono orgogliosa di aver ricevuto questo riconoscimento. Il mio ringraziamento a tutti gli uomini e le donne della Polizia di Stato per tutti i sacrifici che fanno ogni giorno“.