La Calabria e con essa la provincia di Reggio presente a Lecce alla “Giornata Nazionale delle Eccellenze” [FOTO]

planetario-2Lo scorso 25 ottobre, si è tenuta a Lecce la quarta edizione della: “Giornata delle Eccellenze”, organizzata dal Ministero, Istruzione, Università, Ricerca. La manifestazione premia gli studenti migliori classificatisi nelle quattordici competizioni nazionali delle differente discipline: dall’Informatica, alla Filosofia, all’Astronomia, alla Chimica, alla Fisica, alla Matematica, all’Italiano, alle Lingue e Civiltà Classiche. Tra i cento ragazzi italiani, 70 ragazzi e 30 ragazze, di cui 45 gli under 18 e 55 maggiorenni, che hanno conquistato i primi posti in diverse discipline scolastiche sei hanno rappresentato la nostra regione, quattro tra questi sono studenti della provincia di Reggio Calabria. Sono: Domenico Praticò, allievo del Liceo Classico Tommaso Campanella, per la Filosofia; Vincenzo Sorrentino, allievo del Liceo Scientifico Michele Guerrisi di Cittanova, Augusto Suraci e Ferdinando Tropea, allievi del Liceo scientifico Leonardo da Vinci di Reggio Calabria, per l’Astronomia. In questa vetrina nazionale, la nostra regione è stata protagonista con l’Astronomia. Infatti, sui sei premiati a livello nazionale tre sono studenti calabresi, e della provincia di Reggio Calabria. Questo prestigioso risultato è frutto, certamente, delle capacità degli studenti, del lavoro svolto dagli insegnanti, ma, soprattutto, del ruolo fondamentale che nella preparazione dei giovani è sostenuto dalla presenza del Planetario Provinciale. In questo luogo di eccellenza, riconosciuto a livello nazionale per l’elevato valore delle attività didattiche che vengono realizzate, viene curata, oltre alla preparazione teorica specifica, anche la parte pratica osservativa parte integrante quest’ultima della prove nazionali ed internazionali. A questa attività programmata all’interno del Planetario si aggiunge l’organizzazione dello stage nazionale di preparazione che si svolge a Stilo nel mese di Luglio e di cui fino ad oggi si è fatta carico la Provincia di Reggio Calabria. I ragazzi, a Lecce, sono stati premiati dalla sottosegretaria all’Istruzione Angela D’Onghia, al suo fianco, ciascuno per il proprio ruolo, Sebastiano Leo, assessore regionale all’Istruzione, Rosa De Pasquale, capo dipartimento all’Istruzione, Carmela Palumbo, direttore generale Ordinamenti scolastici, Vincenzo Zara, rettore dell’Università del Salento, Ettore Bassi, Attore, Ferdinando Boero, docente ordinario di Zoologia, Roberto Buonanno, Ordinario di Astrofisica, Salvatore Cosentino, magistrato, Giovanni Caretto, campione del mondo under 16 di surf casting, Albano Carrisi, artista e ambasciatore FAO, Francesca Dallapè, medaglia d’argento a Rio 2016, Massimo De Vittorio, direttore Center for Biomolecular Nano Technologies IIT, Valerio Massimo Manfredi, Scrittore e Archeologo. La scelta della splendida città di Lecce non è casuale la cerimonia finale, infatti, di norma, si svolge in luoghi simboli di alto prestigio culturale e istituzionale. Potrebbe essere la città metropolitana Reggio Calabria la sede della quinta edizione?