II presidente americano Obama riceve il premier italiano Matteo Renzi [FOTO]

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

 ”Non sono così fortunato” da avere antenati italiani, ma “mi considero un italiano onorario”, “il nostro amore per l’Italia è profondo“. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama accogliendo il presidente del Consiglio Matteo Renzi alla Casa Bianca.  ”A livello personale” la visita di Renzi è per me e Michelle “un’opportunità per ricambiare la grande ospitalità che gli italiani ci hanno dimostrato in tutte le visite in Italia“, ha detto Obama, ricordando il viaggio assieme alla moglie in Toscana, dove “siamo stati benissimo“, ma anche le visite con le figlie all’Expo e a Roma, dove le ragazze hanno potuto vedere “la bellezza senza tempo della città eterna“. Tanto che Sasha e Malia hanno chiesto: “Quando possiamo tornare?”. “Tutto questo riflette l’amicizia fra i due popoli: gli americani amano il vostro cibo, la moda, il vino, Sofia Loren. Il nostro amore per l’Italia è profondo“, ha proseguito Obama, ricordando i “milioni” di americani di origine italiana. “Non sono cosi fortunato da avere tali antenati, ma mi considero un italiano onorario“, ha detto il presidente, sottolineando di essere stato “cresciuto da una nonna simile alle nonne italiane” e citando i pomodori coltivati da Michelle nel suo orto alla Casa Bianca. “Non dobbiamo dimenticare che l’America è grande e forte grazie agli immigrati“, ha poi detto il capo della Casa Bianca, ricordando i tanti migranti giunti in America che hanno saputo superare le difficoltà grazie anche “alla forza della loro fede e l’amore della famiglia“. (AdnKronos)

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters