Gioia Tauro (Rc): Don Gaudioso Mercuri e l’Asd Saint Michel organizzano l’8 Novembre il Convegno “Legalità, Fede e Sport. Giustizia e Misericordia”

locandina-68Martedì 8 novembre 2016 alle ore 18.30 presso l’Auditorium del “Centro del Laicato” in Gioia Tauro si terrà un incontro sul tema “Legalità, Fede e Sport. Giustizia e Misericordia”. Don Gaudioso Mercuri, sacerdote impegnato nel sociale, ritiene fondamentale l’impegno continuo per l’educazione delle nuove generazioni, che, smarrite e senza punti di riferimento, rischiano talvolta di entrare in un vortice mortale che ha conseguenze gravissime per la collettività. In questo contesto la Chiesa deve essere in prima linea, partendo dai grandi esempi di amore e vita donata. Basti pensare alla grandezza del martirio di don Puglisi, ucciso perché era un prete che formava le coscienze, costruiva la comunità parrocchiale ed aiutava le persone a uscire dai meccanismi che le rendono schiavi. Questo evidentemente dava fastidio. Bisogna acquisire coscienza del vero cambiamento da attuare. La gente pensa infatti che devono cambiare gli altri. E invece don Puglisi ci dice che ognuno di noi ha qualcosa da cambiare nel proprio cuore, nel proprio pensare, nel proprio agire. Solo così la civiltà dell’amore potrà affermarsi, coniugando evangelizzazione e promozione umana. Al tavolo dei relatori, insieme a Don Gaudioso Mercuri, interverranno il Sindaco di Gioia Tauro, Dott. Giuseppe Pedà, il Dirigente della Saint Michel responsabile della disciplina, Sig. Antonino Coppola, che presenterà il progetto sociale della squadra ed il Grafologo forense, Dott. Giuseppe Silvaggio.

Relazioneranno, inoltre, ultima-immagine-asd-saint-micheli Magistrati, Dott. Massimo Minniti e Dott. Carlo Alberto Indellicati, impegnati quotidianamente a sostegno del bene comune. Farà poi la sua testimonianza il capitano della Saint Michel. Concluderà, infine, il Vicario Generale della Diocesi di Oppido M.- Palmi, don Giuseppe Acquaro. Moderatrice dell’incontro sarà la Dott.ssa Maria Rosaria Tomas. L’ASD Saint Michel, che è stata presentata lo scorso aprile al Santo Padre il quale ha approvato e condiviso il progetto benedicendolo, continua, anche in questa nuova stagione calcistica la sua opera di divulgazione del proprio progetto volendo quindi proporre in maniera sempre più incisiva il proprio messaggio che parla di evangelizzazione, cambiamento di vita e testimonianza di fede attraverso il veicolo dello sport. La convinzione a cui è pervenuta la Chiesa, confrontando quanto ha visto accadere lungo i suoi duemila anni di storia con la rivelazione biblica, è che non si ristabiliscono l’ordine e l’armonia infranti, se non coniugando fra loro giustizia e misericordia. La misericordia deve produrre anzitutto la giustizia, se vuole compiere il suo vero corso. Per questo la misericordia non si oppone né crea alibi alla giustizia, ma la contiene come sua espressione prima e come suo momento essenziale dopo. All’incontro parteciperanno in veste di uditori le diverse realtà del nostro territorio dalle forze dell’ordine alle squadre sportive, F.I.G.C. , scuole ed associazioni.