Giardini Naxos (Me), Cisl: “garantiti i lavoratori dello spaccio alimentare”

img-20161026-wa0003Risolta con il lieto fine la vertenza dei 20 lavoratori del supermercato “Spaccio Alimentare”, è stato sottoscritto l’accordo per il rinnovo del contratto d’affitto inerente la gestione del complesso di contrada Pallio di Giardini Naxos. Il contratto era scaduto il 30 settembre scorso e i dipendenti attendevano di conoscere il loro destino. “la “Distribuzione Cambria” e la proprietà dell’immobile hanno formalizzato l’intesa che, di riflesso consentirà la permanenza a lavoro del personale dipendente”, fa sapere la Fisascat Cisl Sicilia. In questo modo verranno garantiti i livelli occupazionali ed era questa la cosa che maggiormente era importante per noi e soprattutto per i lavoratori”, fanno sapere Salvatore D’Agostino, segretario generale della Fisascat Cisl di Messina e Pancrazio Di Leo, segretario regionale aggiunto della Fisascat Cisl Sicilia. “Esprimiamo massima soddisfazione per l’esito di una vertenza che aveva preoccupato non poco i lavoratori, i quali avevano proseguito il loro impegno quotidiano con professionalità pur nell’incertezza dello stato di cose, e che ora invece non avranno più niente da temere”, evidenziano i rappresentanti sindacali della Fisascat Cisl. Il contratto di affitto originario riguardava la proprietà dell’immobile e la Sma, ed in seguito è subentrata la “Distribuzione Cambria”, che ha assorbito i lavoratori ex Sma. Poi nei mesi estivi, in prossimità della scadenza del contratto al 30 settembre, si era determinata una situazione di incertezza ed era emersa anche l’ipotesi del passaggio della struttura ad una società straniera. Adesso è stata risolta definitivamente la vertenza dei lavoratori ex Sma, che restano al loro posto e possono guardare con rinnovato ottimismo al loro futuro.