Furto di legna sottratta in proprietà privata a San Giorgio Morgeto (Rc), denunciato un uomo

furto-legnaA seguito di un servizio di controllo del territorio svolto dal personale del Comando Stazione di San Giorgio Morgeto del Corpo Forestale dello Stato, e successiva attività di Polizia Giudiziaria, è stato accertato che un soggetto, tale A. N. di anni 40 nato a Taurianova, si è reso responsabile del furto di legname. Per commettere il reato lo stesso procedeva al taglio degli alberi di faggio con una motosega professionale e quindi trasportava il materiale depezzato con un autocarro di sua proprietà. In particolare le piante trafugate di alto fusto di faggio avevano diametro di cm 62 e cm 48 circa. Le ceppaie erano ricoperte da terriccio, segno evidente di tentativo di occultamento. Con l’ausilio di strumentazione GPS si sono rilevate le coordinate geografiche per la localizzazione del terreno e la conseguente individuazione della proprietà risultante essere della Sig.ra A. M. C., la quale, per il tramite del suo delegato Dr. S. G. P., ha presentato regolare denuncia. Pertanto, ravvisata la condotta penalmente rilevante di furto e danneggiamento con la presenza di circostanze aggravanti a carico di A. N., si è proceduto al sequestro preventivo dell’autocarro, del materiale legnoso e della motosega. Inoltre il bosco ricade nel Parco Nazionale dell’Aspromonte ed è sottoposto a vincolo paesaggistico. Il Coordinamento Territoriale per l’Ambiente di Reggio Calabria, con l’ausilio di tutte le Stazioni Forestali da esso dipendenti, svolge una costante azione di controllo nell’Area Protetta finalizzata anche alla tutela del patrimonio forestale ricadente che costituisce la componente ambientale più importante anche in termini economici e di biodiversità.