Forze Armate: cambio al vertice della Brigata Aosta a Messina

ei-brigata-aosta-messina-dsc_3655Stamane a Messina, nella caserma ‘Ainis’ sede del 24/mo reggimento artiglieria ‘Peloritani’, si e’ svolta la cerimonia di cambio del comandante della Brigata Meccanizzata Aosta, durante la quale il Generale di Brigata Roberto Angius e’ subentrato al suo omologo Mauro D’Ubaldi che, dopo aver guidato la Brigata portando a termine un mandato di circa nove mesi alla guida del ‘Train Advise Assist Command West nell’ambito della missione Resolute Support’ in Afghanistan, dopo piu’ di un anno dal suo insediamento, e’ stato destinato ad un importante incarico nel Segretariato Generale della Difesa di Roma. La cerimonia e’ stata presieduta dal Comandante della Divisione ‘Acqui’, Generale di Divisione Antonio Vittiglio, che si e’ complimentato con il generale D’Ubaldi per gli eccellenti risultati conseguiti. Rivolgendosi al generale Angius, Vittiglio ha formulato gli auguri per un ottimo periodo di comando. “Oggi io e il Generale Angius – ha detto D’Ubaldi nel suo discorso di commiato – rappresentiamo la continuita’ dello spirito dell’Aosta. Vi lascio una testimonianza che parla di uomini e donne che riconoscono con lealta’ silenziosa i concetti di servizio, di sacrificio, di operosa disponibilita’ all’obbedienza. In questi nobili ideali troviamo fresca e giovane la nostra ragion d’essere. D’esserci, sempre. Si noi ci siamo sempre”. Angius, che proviene dal Comando Logistico dell’Esercito, inizia questa sua esperienza alla guida dell’Aosta consapevole del difficile compito che lo attende ma con “la certezza di comandare personale altamente motivato che ha sempre dimostrato straordinarie capacita’ professionali e senso del dovere”.

Foto di repertorio