Disservizi idrici a Curinga (CZ): il Comune lavora per risolvere i problemi

Emergenza Messina AcquaI disservizi registrati in questi giorni a Curinga in merito all’erogazione dell’acqua per uso domestico sono stati causati da un guasto alla centralina elettrica della Sorical che, allertata dal Comune per la mancata fornitura sul territorio comunale, si è da subito attivata per effettuare i lavori del caso. Tuttavia il primo intervento manutentivo non è andato a buon fine, poiché dopo la riparazione di sabato si è verificato un nuovo guasto che ha causato nuovamente la sospensione del servizio dopo poche ore dalla riattivazione e l’impossibilità nell’immediato di avvisare i cittadini.

I lavori si sono protratti per più giorni creando gravi disagi, tant’è che l’Amministrazione comunale ha allertato la Protezione civile chiedendo un intervento immediato con l’invio di un’autobotte per poter sopperire alla mancanza di acqua nelle strutture pubbliche particolarmente esposte, quali la casa di riposo e le scuole. L’Amministrazione comunale di Curinga, da sempre attenta ai problemi del territorio, ricorda che, proprio per evitare tali disagi, da diversi mesi sta effettuando un’attività di razionalizzazione ed efficientamento della rete idrica e dei serbatoi presenti sul territorio comunale. Infatti quella della rete idrica curinghese, è una situazione che, da un lato, deve fare i conti con l’età della stessa la cui costruzione risale a sessanta anni fa, e dall’altro con la mancanza dei lavori di ammodernamento che da allora non sono mai stati effettuati. Per questo motivo, già prima dell’estate, si era proceduto, con l’ausilio di una ditta specializzata ed attrezzata, ad effettuare una vera e propria campagna di ricerca di perdite lungo le condutture. Questo, al fine di avere un quadro preciso dello stato della rete ed, eventualmente, intervenire là dove possibile. Al termine del monitoraggio si è potuto appurare che sull’intera rete erano presenti diverse perdite invisibili ad occhio nudo. Da qui l’immediato intervento per le riparazioni.

“Ecco perché – dichiara l’assessore al ramo, Antonio Maiello – i mesi di luglio ed agosto che sono i più difficili per il fabbisogno di acqua domestico, sono trascorsi senza alcun disagio per i cittadini della frazione di Acconia. Al contrario, purtroppo, a Curinga centro siamo stati costretti a delle chiusure notturne dell’acqua garantendo, comunque, unefficienteservizio durante il giorno ed in tutte le zone anche in quelle più critiche”. L’Amministrazione comunale, inoltre, per far fronte anche a quelle che sono le esigenze di approvvigionamento idrico della cittadinanza, si sta attivando per utilizzare le fonti naturali che si trovano sul territorio.