Coppa Italia di Lotta Stile Libero: oro per l’atleta della Fortitudo 1903 Reggio Calabria Biniaz Muhamad Mahidi

coppa-italia-di-lotta-stile-liberoSabato 15 ottobre il PalaPellicone Di Ostia Lido, ha ospitato la Coppa Italia di Lotta Stile Libero riservato agli under  18 e over 18 ,192 atleti provenienti da tutta Italia hanno dato vita ad entusiasmanti incontri di lotta. La Società centenaria S.G.S. Fortitudo 1903 presieduta dal Prof. Giuseppe Pellicone, ha partecipato a questa manifestazione  con quattro atleti negli under 18 ed uno negli over 18, a  seguire  l’alternarsi  degli incontri  dei suoi ragazzi delle singole categorie il Maestro Demetrio Condo’.

Questi i risultati ottenuti:

Under18:

Cat kg  54  Antonino Comperatore    essendo cinque in categoria  è stato applicato il girone all’Italiana, disputando 4 incontri  dopo il primo ,ha accusato  un forte dolore alla schiena che non lo ha  visto esprimersi al meglio delle sue qualita’

Cat Kg  58 Gabriele Mallamace 11 in categoria si ferma al primo turno, non rientra in gara poiche’ il suo avversario si è fermato, nella medesima categoria Alessandro Meduri, perde il primo incontro, ripescato si confronta con l’atleta Palermitano Amato, dopo l’avvio della ripresa per via di una presunta scorrettezza da parte dell’atleta Reggino ed una brutta reazione dell’avversario, questi non è nuovo a questi episodi, vengono entrambi squalificati, rilevando la terna arbitrale  una scarsa , dubbiosa interpretazione valutativa ad espellere il lottatore amaranto che non ha potuto  concludere la gara.  

Cat kg 85 Manuel Antonino Condo’ ottima la sua prestazione visto lo spessore dei suoi avversari,  il primo incontro lo vede contrapporsi con il Campione Italiano Cadetti di quest’anno e il vincitore di questa gara  Ceccarini( Popeys Livorno) questi vince solo al termine della seconda ripresa ai punti, Condo’ viene ripescato e va in finale per il bronzo contro il forte atleta di Nazionalita’ Ucraina Kaytanovych tesserato( VV.FF.  Pisa)  dopo un’ avvio equilibrato finito alla pari  alla prima ripresa, alla seconda  proprio allo scadere  Condo’ perde per un distacco di due punti,  6-4 che lo vede scendere dal podio, per lui un quinto posto  che non si accontentata, promettendosi di riscattarsi alle prossime gare.

Over 18;

 cat  kg 61 Beniz Muhamad Mahdi, atleta tesserato con la Fortitudo da pochi mesi, di origine Iraniana, con un passato di atleta della Nazionale Giovanile del suo paese, esordisce in campo Nazionale,  dopo aver conquistato agevolmente la qualificazione  sino  ad arrivare alla finale , sale sul tappeto  il primo incontro con l’insidioso Mannino ( Giarre  CT)  atleta  della Nazionale  battendolo al termine della seconda ripresa per schiena, il secondo incontro  si sbarazza in  meno di 30 secondi  contro  Schillaci(  PA)  va in finale per l’oro, contro il Campione Italiano Cadetti Gaddini ( VV. FF Pisa) è si aggiudica  il mach  per superiorita’ tecnica, per lui primo risultato in campo Nazionale, che  ha avuto approvazioni e complimenti da parte dei Tecnici della Nazionale presenti.  La forte motivazione di Biniaz  unita alla preparazione tecnico tattica  accurata , frutto di lavoro quotidiano studiato in palestra che lo ha preparato al meglio ad affrontare i mach dal team tecnico dal Maestro dello Sport Saverio Neri , Maestro Demetrio Condo’ e del tecnico sociale Piero Chirico.