Cittanova (Rc), il Pd locale incontra la segreteria regionale e provinciale

PARTITO DEMOCRATICOIl Partito Democratico di Cittanova, riunitosi nei giorni scorsi assieme alla segreteria regionale ed a quella provinciale, ha affrontato le questioni dell’attualità politica nazionale, regionale e locale. E’ stata compiuta, anche, una valutazione attenta e preoccupata, per quanto fino ad ora emerso dall’importante operazione condotta dalle forze dell’ordine e dalla magistratura denominata “Alchemia”. A tale riguardo è stato espresso vivo apprezzamento e pieno sostegno per un’azione tesa ad affermare la legalità e spezzare ogni forma di collusione e rapporto perverso tra criminalità, politica ed economia. Il PD ritiene quanto mai necessario affermare la piena sovranità dello Stato in ogni parte del territorio cittadino, consentendo l’agibilità democratica e l’affermazione dei diritti nel lavoro, nell’impresa e nella vita civile della comunità cittanovese. Da questo punto di vista, occorre anzitutto che le istituzioni, a partire da quelle locali, siano sempre al riparo da qualsiasi forma di condizionamento e rappresentino costantemente un argine alla presenza pervasiva delle famiglie di ‘ndrangheta nei nostri territori. Su questo versante, il PD ha registrato positivamente quanto il sindaco Francesco Cosentino ha avuto modo di illustrare durante l’incontro di coalizione svoltosi nei giorni scorsi per discutere delle questioni inerenti Cittanova, dopo l’operazione “Alchemia”, relativamente agli sforzi ad oggi compiuti da parte dell’esecutivo comunale a tutela del principio della legalità e della trasparenza, oltre che alla costante attenzione ai temi della sfera etica e morale. In particolare, il Partito Democratico ritiene di grande valore la decisione assunta dal sindaco e dall’amministrazione comunale, dell’adozione di una delibera di giunta, per la costituzione di parte civile nel procedimento “Alchemia”. Assume, inoltre, un alto e preciso significato la condivisione e l’accoglimento, da parte del sindaco e degli altri gruppi della coalizione, della proposta avanzata dal PD di chiedere il supporto della Prefettura di Reggio Calabria, attraverso gli strumenti previsti dalla legge, per garantire tutti gli approfondimenti e le iniziative utili ad ampliare le azioni di legalità e trasparenza negli atti e nell’azione amministrativa. Crediamo sia questo il modo più efficace e credibile da parte di un ente locale per contrastare qualsiasi tentativo di pressione o di ingerenza, così da poter perseguire un’azione amministrativa impegnata ad affermare regole e certezze per tutti, senza condizionamento alcuno, nel segno della legalità e della trasparenza. Vogliamo poi affermare con chiarezza e fermezza che, su questo terreno, non ci debbono certamente essere sottovalutazioni, distrazioni o pavidità, ma neanche ci si può lasciare andare a polemiche strumentali o, peggio, farsi trascinare in terreni fangosi dagli intenti poco limpidi.
Entrambi questi atteggiamenti sono contro gli interessi generali del paese. Il Partito Democratico manifesta, inoltre, una forte preoccupazione per i furti e le rapine avvenuti ultimamente in paese in pieno giorno ai danni di abitazioni private e di attività commerciali. Esprime la propria vicinanza e la piena solidarietà a quanti hanno subito queste gravi azioni delittuose e, interpretando anche i sentimenti di allarme presenti nella comunità cittadina, chiede che venga fatta prontamente piena luce sui gravi episodi, assicurando i responsabili alla giustizia e sollecita un maggiore controllo del territorio cittadino ed una adeguata attenzione da parte di tutti gli organi preposti tesa a contrastare con efficacia l’escalation della criminalità e a riportare la necessaria serenità tra i cittadini. Tali situazioni richiedono una forte presa di coscienza individuale e collettiva ed una reazione civile da parte di tutte le forze sane del paese, attraverso la messa in campo di un impegno comune e di una iniziativa unitaria, per isolare ogni forma di violenza e di sopraffazione e per affermare l’idea di un futuro nel quale ogni giovane, ogni cittadino, ogni famiglia possano vivere liberamente e serenamente la loro vita. La lotta per liberare Cittanova e la Calabria dalle forze della ‘ndrangheta e dai poteri occulti trova e troverà sempre il Partito Democratico impegnato in prima linea, convinto che ciò rappresenta la precondizione per affermare uno sviluppo economico e sociale che ripristini i diritti negati, a partire da quello al lavoro, e valorizzi le risorse umane e materiali del nostro territorio.