Catania: tratta di giovani nigeriane, arresti

Catania: numerosi arresti per associazione a delinquere finalizzata alla tratta di persone ai danni di giovanissime donne nigeriane

polizia-auto-primaLa Polizia di Stato di Catania ha arrestato numerose persone di nazionalità nigeriana per associazione a delinquere finalizzata alla tratta di persone ai danni di giovanissime donne di nazionalità nigeriana, tratta di esseri umani, con l’aggravante della transnazionalità, per aver reclutato, introdotto, trasportato e ospitato nel territorio dello Stato giovani donne nigeriane al fine di costringerle ad esercitare la prostituzione e del reato di sfruttamento della prostituzione. Le indagini, su delega della procura distrettuale della Repubblica di Catania, condotte dalla squadra mobile di Catania hanno evidenziato l’esistenza di più organizzazioni criminali, con basi operative in Nigeria, in Libia, nella città di Catania, in Campania ed in altre città del Nord Italia – che reclutavano in Nigeria giovani donne che, dopo essere state sottoposte a rito ”voodoo” ed avere contratto un debito, venivano trasferite dapprima in Libia, quindi condotte a bordo di imbarcazioni in Italia. I particolari dell’operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso gli uffici della Procura della Repubblica di Catania, in viale XX Settembre, alle ore 11.