Calabria: Oliverio incontra il presidente di Confcooperative

oliverio (5)Aprire un tavolo di lavoro permanente per creare occupazione e sviluppare le potenzialità del territorio con il supporto delle imprese cooperative. È questo il filo conduttore dell’incontro, tenutosi a Roma, tra Gerardo Oliverio, presidente della Regione Calabria e Maurizio Gardini, presidente di Confcooperative. «La cooperazione è già stata, più volte, strumento imprenditoriale per il riscatto dei territori. L’impresa cooperativa – dicono i presidenti Oliverio e Gardini – può diventare in modo permanente, volano di sviluppo, di pari opportunità e di ascensore sociale in Calabria, ma il modello può essere replicato in tutte le regioni d’Italia, perchè la cooperativa è, tra le forme d’impresa, quella più radicata sul territorio». All’incontro ha partecipato l’imprenditore Santo Versace, che ha già realizzato molti progetti di sviluppo imprenditoriale in Calabria stringendo una collaborazione attiva con il mondo della cooperazione; insieme a lui presenti al tavolo Giuseppe Guerini, presidente di Federsolidarietà Confcooperative e Camillo Nola presidente di Confcooperative Calabria. Nola, a margine dell’incontro, ha voluto sottolineare: “Questo confronto e, soprattutto, i concreti sviluppi che potrà generare sono il riconoscimento all’impegno, serio e collaborativo, svolto nell’ultimo biennio da Confcooperative in Calabria confrontandosi ed interagendo con istituzioni, associazioni e forze sociali. La cooperazione può rappresentare nel nostro territorio il volano della ripresa ed un supporto concreto a quelle realtà più deboli e marginali che oggi non più hanno fiducia nel futuro. Apriremo un cantiere che avrà di fronte un lavoro non facile, ma utilizzando il metodo cooperativo, siamo fiduciosi di stimolare il sistema economico e sociale sano della Calabria a fare sistema, generando valore, dignità ed etica nei nostri territori.”