Arrestato nel reggino 65enne responsabile di detenzione di arma clandestina [DETTAGLI]

cacciatoiri-con-fucileNella mattinata di sabato 08 ottobre, a Galatro (RC), Piazzale Maria Santissima della Montagna nr. 10, a conclusione di specifico ed ampio servizio di controllo del territorio coordinato dal Magg. Francesco CINNIRELLA, Comandante della Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro e teso alla repressione dei reati in materia di armi, i Carabinieri della Stazione di Galatro, unitamente ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria” e della Compagnia Speciale del G.O.C. di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto ALOE Rocco, di anni 65 da Galatro, già noto alle FF.OO., ritenuto responsabile dei reati di detenzione di arma clandestina con relativo munizionamento e ricettazione.
In particolare i Carabinieri, a conclusione di minuziosa e prolungata perquisizione, hanno rinvenuto abilmente occultati all’interno della legnaia, di pertinenza dell’abitazione, avvolto in cellophane un fucile cal. 20, con marca e matricola abrasa a canne mozzate e nr. 30 cartucce stesso calibro, il tutto in perfetto stato di conversazione.
Tutto il materiale rinvenuto è stato posto sotto sequestro e sarà sottoposto a verifiche tecnico scientifiche volte ad appurare la provenienza dell’arma e delle munizioni e se la stessa sia stata utilizzata in recenti delitti di sangue. L’ALOE, al termine delle incombenze di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Palmi (RC).