Arrestata nel messinese una donna per ricettazione, truffa aggravata, furto aggravato e tentata estorsione [DETTAGLI]

manetteI Carabinieri della Stazione di Gioiosa Marea (ME) hanno tratto in arresto la 44enne ARDIRI  Gina, in esecuzione di un ordine di espiazione pena emesso dalla Procura della Repubblica di Messina. La donna dovrà scontare 3 anni, 3 mesi e 22 giorni di reclusione relativi al cumulo di diverse pene conseguenti a sentenze di condanna, divenute esecutive, per i reati di ricettazione, truffa aggravata, furto aggravato e tentata estorsione. I reati sono stati commessi, tra il 2006 ed il 2007, oltre che in Messina, in diverse località della provincia ed in particolare in Patti, Barcellona Pozzo di Gotto e Spadafora. Dopo le formalità di rito ARDIRI  Gina è stata accompagnata presso la Casa Circondariale “Piazza Lanza” di Catania.