Anche Dorina Bianchi: “a Reggio Calabria per dire no alla violenza sulle donne”

violenza donneLa violenza contro le donne è un crimine che parla a tutti. Alle istituzioni, agli operatori sociali, ai giovani, ai loro figli. Per questo in piazza, a Reggio Calabria, il prossimo 21 ottobre, faremo sentire forte la presenza dello Stato, delle forze sociali e delle donne e degli uomini di questa terra per dire No alla violenza sulle donne”. Così il Sottosegretario Dorina Bianchi, alla vigilia della manifestazione del 21 ottobre di Reggio Calabria, dopo lo stupro di gruppo nei confronti di una 13enne a Melito Porto Salvo.
Il sottosegretario snocciola i dati della violenza di genere in Italia: “ Secondo gli ultimi dati Istat (2015) in Italia sono circa 6 milioni e 788 mila le donne che hanno subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale, il 31,5% tra i 16 e i 70 anni: il 20,2% è rimasta vittima di violenza fisica, il 21% di violenza sessuale, e il 5,4% di forme più gravi di violenza sessuale come stupri e tentati stupri. Sono, infine, 652 mila le donne che hanno subito stupri e 746 mila le vittime di tentati stupri”.
E conclude: “Nei tristi numeri della violenza di genere – commenta Dorina Bianchi – non siamo di fronte ad una Italia in bianco e nero. Non sono storie di periferia culturale, economica o morale, né c’entra la geografia. Sono storie di donne vittime non perché deboli, ma perché si sono ribellate al pregiudizio o alla sopraffazione, riaffermando la propria libertà”.