Ance Messina: con la nomina dei vicepresidenti si completa il nuovo consiglio direttivo

ance-messinaL’Assemblea dell’Ance Messina ha eletto i tre vice Presidenti che affiancheranno Giuseppe Ricciardello alla guida dell’Associazione dei Costruttori Messinesi ed ha quindi completato la composizione del Consiglio Direttivo cui sarà affidato, per il prossimo triennio, il compito di elaborare la gestione e le politiche della organizzazione sindacale maggiormente rappresentativa degli imprenditori dell’edilizia. La terna dei vicepresidenti è composta da imprenditori che hanno una lunga storia aziendale e rappresentano tutto il territorio della provincia, dalla zona ionica con Francesco Musumeci, designato come vicario, a quella tirrenica da cui proviene Basilio Castrovinci e dal comune capoluogo, dove opera Giuseppe Lupò. ”Con l’elezione dei colleghi Castrovinci, Lupò e Musumeci – ha affermato il Presidente Ricciardello – abbiamo ultimato l’iter di rinnovo dei nostri organi sociali. Come ho già detto presentando la mia candidatura, questa dovrà essere una Presidenza all’insegna dell’unità e della coesione tra tutte le imprese iscritte all’Ance, perché soltanto una associazione più forte e attenta alle esigenze della categoria può essere vicina ed aiutare i colleghi colpiti da una crisi senza precedenti che ci affligge da troppi anni. Nei prossimi giorni – prosegue Ricciardello – convocherò il primo Consiglio Direttivo del nuovo corso e sono sicuro che lavoreremo concordemente per portare avanti proposte valide dal punto di vista tecnico e politico nell’esclusivo interesse del settore e creare nuove opportunità di lavoro, mettendo una volta per tutte da parte le posizioni personali. E’ giunta l’ora, infatti – sottolinea il Presidente dell’Ance Messina – che tutti noi costruttori ci rendiamo conto che siamo sulla stessa barca e dobbiamo remare insieme nella stessa direzione. Ci sarà spazio e coinvolgimento per tutti coloro i quali vorranno lavorare con noi con questo spirito di servizio e di massima collaborazione nei confronti dell’associazione. I primi segnali positivi li abbiamo già ricevuti da parte dei colleghi messinesi. Infatti – conclude  Ricciardello – ci sono già pervenute diverse richieste di nuove iscrizioni e di informazioni per conoscere le modalità di adesione al nostro sistema che coinvolge due organizzazioni con la storia e le competenze di Ance e Confindustria, capaci, operando in sinergia, di dare un grande contributo allo sviluppo dei nostri territori”.