Al via a Vibo Valentia la 1° Edizione della Settimana Nazionale della Dislessia

settimana_nazionale_dislessiaDa Venerdì 7 ottobre a lunedì 10 ottobre, a Vibo Valentia e in altre 90 città italiane, AID, Associazione Italiana Dislessia promuoverà oltre 600 tra eventi, laboratori e spettacoli, in occasione della 1° Settimana Nazionale della Dislessia.

L’iniziativa si svolge in contemporanea in tutta Italia e prevede la partecipazione di oltre 75.000 persone, nelle piazze, scuole, comuni e teatri di 92 province italiane; il tutto sarà gestito da oltre 1.500 volontari parte delle 98 sezioni attive di AID dislocate su tutto il territorio nazionale.

L’obiettivo è quello di sensibilizzare il pubblico e accrescere la consapevolezza riguardo i Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) ed è stata indetta in concomitanza con l’European Dyslexia Awareness Week e del sesto anniversario della Legge 170 dell’8 ottobre 2010, che ha sancito in Italia il diritto alle pari opportunità nell’istruzione per i ragazzi con dislessia, disgrafia, disortografia e discalculia.

In Calabria ci saranno eventi in tutte le province: Vibo Valentia, Catanzaro, Cosenza, Reggio Calabria e Crotone. Sarà possibile scoprire l’evento più vicino sul sito http://www.aiditalia.org/ o tramite la pagina Facebook dell’Associazione https://www.facebook.com/aiditalia.

Di seguito gli eventi della sezione AID provinciale di Vibo Valentia:

  • Venerdì 7 Ottobre 2016 ore 9:00/13:00

                    Seminario formativo “Il DSA in alunni di scuola secondaria”

Istituto di Istruzione Superiore “N. De Filippis – G. Prestia”

Via Santa Maria dell’Imperio – Vibo Valentia

L’intento è quello di definire le caratteristiche del DSA nei ragazzi di scuola secondaria, in funzione della valorizzare delle loro risorse e attitudini personali.

 Relatori: Maria Pia Scafuro, Bruno Risoleo, Carmen Monteleone, Maria Domenica Capua e Alfredo Saladini.

INCONTRO RIVOLTO A DOCENTI E A TECNICI  E A GENITORI

  • Sabato 8 Ottobre 2016 – ore 9:30 ( Primo Spettacolo) e 11:30 ( Secondo Spettacolo)

Musical “Liberi di Leggere”

“Cinema Teatro Moderno”

Via Enrico Gagliardi,100 – Vibo Valentia

“Liberi di Leggere” è un momento artistico-culturale che vuole essere un’occasione per riflettere .. Attraverso semplici coreografie, scenografie quasi nude e intense atmosfere musicali si affronterà un tema spesso frainteso e che richiede di essere meglio conosciuto: la dislessia. L’intento è quello di sensibilizzare il pubblico, dimostrando che le storie di ragazzi dislessici sono tesori da raccontare, in quanto riflettono una diversa capacità di leggere e riscrivere le cose del mondo.

INCONTRO RIVOLTO A STUDENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I E DI II GRADO

  • Lunedì 10 Ottobre 2016 – ore 9:00/12:00

Incontro formativo per i Referenti Scolastici DSA

Istituto di Istruzione Superiore “N. De Filippis – G. Prestia”

Via Santa Maria dell’Imperio – 89900 – Vibo Valentia

Iscrizioni entro il 6 Ottobre 2016, all’indirizzo e-mail: vibovalentia@aiditalia.org 

L’incontro è stato organizzato con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità scolastica ad un percorso formativo di secondo livello, attraverso la valorizzazione della formazione esperienziale e la diffusione di tale esperienza al personale docente della provincia di Vibo Valentia, attraverso i referenti partecipanti.

Per maggiori informazioni:
AID – SEZIONE DI Vibo Valentia
Presidente Provinciale Maria Pia Scafuro
3926692193 – vibovalentia@aiditalia.org 

Per una donazione e per sostenere le attività dell’Associazione Italiana Dislessia: http://aiditalia.org/it/sostienici. Tutte le donazioni a favore di AID sono fiscalmente deducibili o detraibili.

AID: Associazione Italiana Dislessia ( http://www.aiditalia.org/it/ )

AID – Associazione Italiana Dislessia – nasce con la volontà di fare crescere la consapevolezza e la sensibilità verso il disturbo della dislessia evolutiva, che in Italia si stima colpisca circa 1.900.000 persone. L’Associazione conta oltre 18.000 soci e 98 sezioni attive distribuite su tutto il territorio nazionale. AID lavora per approfondire la conoscenza dei DSA e promuovere la ricerca, accrescere gli strumenti e migliorare le metodologie nella scuola, affrontare e risolvere le problematiche sociali legate ai DSA. L’Associazione è aperta ai genitori e familiari di bambini dislessici, ai dislessici adulti, agli insegnanti e ai tecnici (logopedisti, psicologi, medici).