A Reggio Calabria la 2ª edizione della manifestazione “I giochi del Club di Zerosei”

zeroseiSi è svolta nella mattinata di Domenica 2 Ottobre 2016 presso il campo di calcio di Sant’Antonio la 2ª edizione della manifestazione “I giochi del Club di Zerosei”, un’iniziativa di carattere ludico-sportivo organizzata dal “Club di Zerosei”, giovane associazione culturale nata sul territorio reggino che ha fra i suoi scopi quello di impegnarsi nella promozione e organizzazione di progetti culturali di rilevanza sociale legati al mondo dell’infanzia in tutte le sue forme,  finalizzati alla coesione sociale e all’analisi di nuove forme di vita comunitaria. Le nubi mattutine hanno lasciato spazio ad un sole splendente e caloroso, come la partecipazione dei circa 40 bambini tra i 4 e i 13 anni di età che, accompagnati e sostenuti dai genitori, presenti e premurosi, hanno dato vita ad un’indimenticabile giornata di sano divertimento all’insegna del gioco e del piacere di stare insieme all’aria aperta; genitori anch’essi coinvolti in alcune delle discipline sportive che hanno visto protagonisti i giovani atleti partecipanti. L’iniziativa, giunta quest’anno alla sua 2ª edizione, rientra tra le attività programmate dall’Associazione che crede fermamente nei valori che il gioco e le attività sportive trasmettono ai bambini già dalla tenera età, e per tale motivo si ritiene che iniziative del genere rivestano un’importanza tale da costituire un evento “istituzionale” da ripetere almeno una o due volte l’anno, anche allo scopo di far riscoprire la genuinità e la semplicità di “giochi intramontabili” che hanno caratterizzato e appassionato da sempre tantissime generazioni. Divertente è stato osservare l’impegno profuso dai genitori nella “corsa dei sacchi”, sostenuti a bordo campo dai propri bambini, così come emozionante è stato assistere alla premiazione di tutti i bambini partecipanti, soddisfatti e orgogliosi delle prestazioni fornite; l’Associazione Culturale “Il Club di Zerosei” porta nuovamente a casa un bel risultato con la consapevolezza di aver trasmesso un preciso messaggio alle famiglie coinvolte, quello che ancor’oggi, in una società “distratta” da progresso e tecnologia, si possano e si debbano ancora creare quelle occasioni utili a far prevalere la semplicità, la genuinità e la gioia della socializzazione e del confronto. Un ringraziamento particolare va al Centro Sportivo Reggio Junior per la disponibilità e l’accoglienza dimostrata.