A Messina la presentazione in anteprima del nuovo romanzo di Fabio Bonasera

bonaseraEra atteso da diverso tempo, per la precisione dall’autunno del 2014 quando gli era stato assegnato, come inedito, il Premio nazionale Circe. “In un cielo di stelle scadenti”, il secondo romanzo dello scrittore e giornalista Fabio Bonasera, edito da Ferrari Editore, si preannuncia, quindi, per ovvie motivazioni, già come un successo. Questa volta l’autore coinvolge i lettori in una favola moderna che disegna personaggi dai contorni drammaticamente reali ma anche grotteschi, in bilico tra crisi d’identità e voglia di affermazione. Con la consueta avvincente e vetriolica lucidità, Fabio Bonasera ci racconta le fragilità e le potenzialità della società contemporanea. Il suo indubitabile humour davvero diretto e tagliente è capace però anche di sublimarsi in una romantica dichiarazione d’amore nei confronti di un’umanità immatura e distratta, immersa…  in un cielo di stelle scadenti. La presentazione, in anteprima, si terrà sabato 22 ottobre, alle ore 17,00, al Palacultura Antonello a Messina, nell’ambito del BookB@ng – Festival delle Espressioni Letterarie. A conversare con l’autore sarà la giornalista Marika Micalizzi. Letture ad alta voce a cura di Loredana Bruno (giornalista e attrice).

L’AUTORE

Fabio Bonasera (classe 1971), giornalista e scrittore, nasce a Messina, dove vive e scrive. Il suo nome è presente nell’elenco degli scrittori messinesi contemporanei del Museo multimediale “Le scalinate dell’arte”. Con ricerche, scoop e interviste, ha raccontato la storia e i retroscena del Carroccio nel libro “Inganno Padano – La vera storia della Lega Nord” (in collaborazione con Davide Romano, 2010).  “In un cielo di stelle scadenti” è il suo secondo romanzo, che fa seguito al successo ottenuto con “Libero, anzi no, disoccupato” (Ferrari Editore, 2015).