A Catanzaro concluso con successo il “girl’s football open days”, iniziativa dedicata al mondo del calcio femminile giovanile

calcio-femminile-giovanile-2Un evento pensato dalla FIGC – Settore Giovanile e Scolastico per promuovere in tutta Italia il calcio femminile giovanile, favorire la relazione tra le bambine, le famiglie e le società del territorio e incrementare il numero delle giovani donne nell’ambito delle scuole calcio. E’ “GIRL’S FOOTBALL OPEN DAYS”, che a Catanzaro ha avuto la sua buona parte di successo. Ad organizzarlo è stato il Coordinamento Regionale del Settore Giovanile e Scolastico, con la preziosa collaborazione del Comitato Regionale Calabria della Lega Nazionale Dilettanti, che in piazza Prefettura ha dato appuntamento sabato 1 ottobre, dalle ore 17:30 alle ore 19:30, e domenica 2 ottobre, dalle ore 10:30 alle ore 12:30, a tutte le ragazze di età compresa tra i 6 e i 14 anni desiderose di sperimentare quanto sia bello giocare a pallone. La piazza sita al centro del capoluogo calabrese si è tramutata in un campo di gioco, dove circa cinquanta giovanissime hanno potuto cimentarsi in attività ludico-motorie, tecnico-specifiche e mini partite organizzate per l’occasione dagli istruttori federali. In campo per giocare con loro, confrontarsi ed elargire consigli ci sono state le ragazze facenti parte del Centro Federale Territoriale di Catanzaro, le calciatrici del Catanzaro Calcio a 11 e Calcio a 5, le giovani tesserate di tutte le scuole calcio della città e le campionesse d’Italia di Beach Soccer 2013/2014 del Catanzaro Beach Soccer. E non sono mancate giovani calciatrici giunte da Locri e Cosenza.

E’ stata una grande fcalcio-femminile-giovanile-5esta del calcio femminile, durante cui sono stati presenti, oltre che il Coordinatore federale regionale SGS, Massimo Costa, che ha coordinato lo staff, e il presidente del Comitato Regionale Calabria LND, Saverio Mirarchi, anche il delegato provinciale CONI Catanzaro, Cinzia Sandulli, e l’assessore comunale allo Sport, Giampaolo Mungo. Due presenze istituzionali che hanno sancito ancora di più la valenza educativa e promozionale dell’iniziativa tesa a dimostrare che la passione per il pallone può davvero essere coltivata da tutti senza distinzioni di sesso. Nel corso delle due giornate non è infatti mancata la divulgazione di materiale didattico e tecnico, nonché l’illustrazione dei progetti e delle attività dedicati alle ragazze. E’ stato anche lanciato il progetto “Scuola Calcio in Rosa”, promosso dal Settore Giovanile e Scolastico Calabria e dal Comitato Regionale Calabria L.N.D., che vedrà sorgere nel Centro Federale Territoriale una scuola calcio, con attività ludico motoria organizzata e condotta da istruttori federali, dedicata esclusivamente a bambine e ragazze dai 5 ai 14 anni. E da Catanzaro il Girl’s Football Open Day, sabato, 1 ottobre, è approdato anche a Rogliano, in provincia di Cosenza. Organizzato dall’Istituto Comprensivo di Rogliano, partecipante al progetto FIGC “Ragazze in Gioco”, ha coinvolto presso il Palazzetto dello sport le studentesse delle scuole di ogni ordine e grado del comune. Insomma, tanto calcio, divertimento, musica e aggregazione per un cambio di mentalità. Il Coordinatore federale ha espresso soddisfazione per la buona riuscita dell’evento sia nel capoluogo che nel Cosentino, ringraziando lo staff organizzativo e tecnico e tutti coloro che hanno contribuito a rendere l’Open Day un appuntamento indimenticabile e di certo da ripetere.