Viola Basket, squalificato per 3 giornate il PalaPentimele: ecco cos’è successo

Il Tribunale Federale, nella seduta odierna, infligge alla Viola Reggio Calabria la sanzione della squalifica del PalaPentimele di gioco per 3 giornate: la società impugna la sentenza

PalapentimeleLa Viola comunica l’esito del deferimento presso il Tribunale Federale, ricevuto a causa di una presunta aggressione che sarebbe stata subita dal Sig. Giancarlo Di Simone in data 14 aprile 2016 nel parcheggio del Palasport di Reggio Calabria, al termine della gara Viola – Fortitudo Agrigento. Il Sig. De Simone ha infatti successivamente sporto denuncia presso il Comando dei Carabinieri di Agrigento e “il giorno successivo, accusando ancora dolore si recava al Pronto Soccorso dove gli veniva diagnosticato un Distacco parcellare base falange distale 4° raggio mano DX“. Il Tribunale Federale, nella seduta odierna, infligge alla Soc. Viola Reggio Calabria la sanzione della squalifica del campo di gioco per 3 giornate (art.29,6 b R.G.). Preso atto della sanzione, in attesa del deposito delle motivazioni da parte dell’organo giudicante, la Viola comunica di aver immediatamente affidato mandato all’Avvocato Giuseppe Cassì di impugnare con tempestività il provvedimento, al fine di poter sostenere il giudizio prima dell’inizio della stagione, con l’auspicio che in appello siano assunti quegli elementi oggettivi, rispetto a quelli meramente soggettivi emersi dagli atti processuali, che ribaltino radicalmente l’orientamento di primo grado.