Trattativa Stato-mafia, Masi: “ostacolata la caccia a Provenzano”

processoE’ durissimo nella sua audizione il maresciallo Saverio Masi nel corso del processo della trattativa Stato-mafia sulla caccia al boss Provenzano. Ricordiamo che Masi è attualmente il capo della scorta del pm Nino Di Matteo. e che e’ stato condannato per falso ideologico a sei mesi di reclusione. Il maresciallo ha parlato degli ostacoli creati, a suo dire, da alcuni ufficiali del gruppo dei carabinieri di Palermo rispetto alle sue iniziative investigative nella caccia a Provenzano e a Matteo Messina Denaro. A Masi sarebbero state create difficoltà e gli sarebbe stato impedito con un pretesto di piazzare una telecamera per tenere costantemente sotto controllo il casolare. Alla fine l’operazione venne abbandonata. Un ufficiale gli avrebbe detto: “Non abbiamo intenzione di catturare Provenzano. Non rompere piu’ i c…”