Terremoto, il mar Jonio continua a “ballare”: scossa tra Calabria e Sicilia

Terremoto, ancora scosse nel mar Jonio: trema la terra tra Calabria e Sicilia

terremoto-catania-1-488x420Continua a tremare il mar Jonio, dopo le forti scosse degli ultimi giorni in Grecia (quella di stamattina avvertita al Sud Italia) e le lievi scosse che hanno interessato le coste italiane. Stamattina alle 12:44 una scossa di magnitudo 1.8 s’è verificata nel basso Jonio, al largo di Giarre e Fiumefreddo di Sicilia, nel catanese a 10.0km di profondità. Ieri sera alle 22:53 una scossa di magnitudo 1.6 a 9.2km di profondità aveva invece interessato le acque appena al largo di Crotone. E alle 00:07 della notte un’altra scossa di magnitudo 1.8 a 9.5km di profondità aveva interessato ancora una volta lo Stretto di Messina, nella stessa area delle scosse di ieri pomeriggio.