Taormina: fiaccolata del 18 settembre contro il femminicidio, arrivano adesioni da tutta la sicilia

D'Aveni, Rammi, Cardente, Sanfilippo, D'Agostino e Raneri 01 09 16L’iniziativa “Io sto con le donne, gli uomini scendono in piazza per dire stop al femminicidio” raccoglie anche le adesioni degli assessori alle Pari Opportunità di Taormina, Castelmola, Letojanni e Giardini. L’altro ieri, infatti, in un’aula consiliare strapiena in ogni ordine di posti, c’è stata una riunione organizzativa voluta dall’associazione “Tra-Ormina Forum” e dal presidente del Consiglio comunale Antonio D’Aveni, in vista della prossima fiaccolata di Taormina. Nell’elegante sala di Palazzo dei Giurati, a prendere parte all’assemblea, oltre ai rappresentanti di decine e decine di associazioni provenienti da tutta la provincia, c’erano anche gli assessori Pina Raneri (Taormina), Stefania D’Agostino (Castelmola), Teresa Rammi (Letojanni) e Sandra Sanfilippo (Giardini). In prima linea anche l’assessore al Turismo, Salvo Cilona. “Con enorme piacere e senso di ammirazione, da donna prima che da assessore alle Politiche sociali del Comune di Letojanni – ha spiegato Teresa Rammi – ho accolto l’invito di Tra-Ormina forum perché, a differenza delle altre campagne di sensibilizzazione, stavolta i promotori sono tutti uomini. Sarebbe un grave errore credere che il problema della violenza domestica del femminicidio riguarda solo le donne. La vera uguaglianza, quella fissata dal dettato costituzionale, potrà essere raggiunta solo se ci sarà un mutamento di mentalità. Se un uomo dice: Io sto con le donne, prende posizione, afferma che la donna merita rispetto al pari dell’uomo e la sua dignità non deve in alcun modo essere violata”.

 “L’appuntamento per la fiaccolScalora, D'Aveni, Cardente e Campisi 02 09 16ata – ha concluso Cardente – è fissato per domenica 18 settembre, alle 18, nella terrazza del Parcheggio Porta Catania. In Piazza IX Aprile, al nostro arrivo, inoltre, ci sarà uno spettacolo”. All’iniziativa organizzata da “Tra-Ormina Forum” hanno aderito finora: Comune di Taormina, Assessorato Beni Culturali della Regione Siciliana, Cutgana, Ars, Club Unesco di Taormina Valli d’Alcantara e d’Agrò, Assessorato alla Salute della Regione Siciliana, Centro Islamico di Messina, Maschile Plurale Nazionale, Agenzia Nazionale per i Giovani, Posto Occupato, Maria Andaloro, Asp Messina, Ordine dei Medici della provincia di Messina, Cug Ateneo Università Messina, Dipartimento di Scienze Politiche e Giuridiche Università di Messina, Liceo Classico “La Farina” di Messina, Istituto Alberghiero “Karol Wojtyla” di Catania, Comitato Zancle Messina, Cgil provincia Messina, Orsa nel sociale, NurSind Sindacato delle professioni infermieristiche, Cittadinanza Attiva Onlus Sicilia, Italia dei Valori, Messina Capitale, L’Altra Metà Taormina, Penelope, Fidapa Taormina, Centro Antiviolenze La Nereide Siracusa, Movimento Città delle Donne, Centro Antiviolenze e Case Rifugio MediterraneaCav Reggio Calabria, Sham Officine Catania, Cammini Catania, Cedav Onlus, Centro donne antiviolenze Messina, Arcigay Makwan di Messina, Arcigay di Catania, Arcigay di Siracusa, Agedo Sicilia, Kalon Glbte Sicilia, Il Silenzio Uccide, Salus Carmelantonio D’Agostino onlus, Ato Temporanea onlus, Carpe Diem, Ass. Forense Nino D’Uva, Confcommercio Messina, Centro Commerciale Naturale Città di Taormina, Gruppo Bersaglieri Giarre, Gershwin, Messina Web Tv, Tauro ’92, Mare Luce Siracusa, Comitato Amici delle Contrade di Castelmola, Neos Cycling, Centro Antiviolenza e Casa d’accoglienza a indirizzo segreto Pink Project Capo d’Orlando, Comidi e Vera Squatrito (Una Rosa per non dimenticare).