Sequestro di funghi a Messina

funghiGli uomini del Corpo Forestale della Regione Siciliana di stanza al Distaccamento F.le Caronia hanno intensificato l’attività connessa al controllo per la raccolta “indiscriminata” di funghi, nei giorni scorsi hanno elevato numerose sanzioni amministrative e confiscati ingenti quantitativi di funghi spontanei epigei della specie “buletus aereus” ed altre specie, anche all’interno del territorio del Parco dei Nebrodi. La raccolta dei funghi, ormai da tempo regolamentata dalla Legge 1 febbraio 2006, n. 3 che disciplina la raccolta, commercializzazione e valorizzazione dei funghi epigei spontanei, al fine di salvaguardare l’ambiente, la salute pubblica e di promuovere, nel rispetto della conservazione del patrimonio naturale, l’incremento dei fattori produttivi e dell’economia locale, vede in questo periodo la maggior concentrazione di fungaioli all’interno dei boschi. L’attività di vigilanza continuerà pressante per evitare e reprimere il fenomeno della raccolta “indiscriminata”. I funghi sequestrati sono stati donati agli enti istituzioni che si dedicano alle attività caritatevoli.