Scopelliti (Ncd): “gli studenti del progetto nazionale Legalità è Cultura dibattono di antimafia sul lago Maggiore”

rosanna scopellitiÈ partito oggi il Campus di Debating che si è svolto a Santa Caterina del Sasso (VA) e che terminerà l’11 settembre, e che ha visto protagonisti gli studenti delle scuole superiori che hanno aderito al progetto nazionale “Legalità è cultura”, promosso dalla Fondazione Antonino Scopelliti in collaborazione con la Fondazione Merlini e l’ITE Enrico Tosi di Busto Arsizio. “Una rappresentanza degli studenti degli Istituti superiori Giulio Cesare di Bari, del Liceo Classico – Scientifico – Professionale di Tropea, del Severi – Guerrisi di Gioia Tauro, dell’Augusto Righi di Reggio Calabria e del Liceo delle Scienze Umane e Linguistico Danilo Dolci di Palermo, si è incontrato oggi a Santa Caterina del Sasso, sul lago Maggiore, per approfondire, attraverso la tecnica del debating, la cultura della legalità e dell’antimafia, intesa come comportamento sociale condiviso e diffuso” dichiara l’On. Rosanna Scopelliti, figlia del giudice Antonino Scopelliti e presidente dell’omonima Fondazione. “Ho molta fiducia nella scuola e credo nell’importanza dei progetti dedicati alla cultura della legalità purché non siano autoreferenziali, ma diano agli studenti gli strumenti necessari per formare le proprie coscienze e per essere cittadini consapevoli in grado di promuovere le proprie idee. La pratica del debate – continua la Scopelliti – è all’avanguardia e, affiancata alle tematiche della legalità, forma i giovani un questo senso dando loro la possibilità di costruire il proprio futuro sulle basi della conoscenza e della consapevolezza di sé” conclude la deputata calabrese.