Scala Torregrotta, grande successo per il 2°memorial Cristina Calleri [FOTO e INTERVISTA]

2°memorial Cristina Calleri (5)Sport e solidarietà corrono insieme, e ieri pomeriggio, lo hanno fatto sul lungomare di Scala Torregrotta per ricordare la piccola Cristina Calleri nel 2°Memorial a lei dedicato e per disputare la 14a prova del Gran Prix dei Due Mari 2016. Un grande successo per l’intera manifestazione organizzata in maniera impeccabile dall’A.S.D. Meeting Sporting Club Runner del Presidente Antonino Amico con il patrocinio del Comune di Torregrotta e la collaborazione del Comitato FIDAL di Messina. Presenze record tra i partecipanti e pubblico, con quest’ultimo che ha assistito con grande patos le fasi salienti delle gare che si sono svolte durante la giornata, incoraggiando tutti i corridori. Un’atmosfera di grande amicizia e sportività, come solo lo sport, quello vero e sincero, può regalare. A dare il via all’evento sono stati i più piccoli che hanno gareggiato sulla distanza di 250 metri iniziando, così, a conoscere il piacere e la sfida di una gara vera e propria. Poi è stato il turno dei non iscritti alle gare agonistiche. In questa gara, lunga 2,5km, si è potuta constatare la grande partecipazione di tutti, che, nonostante il caldo asfissiante, hanno voluto onorare a pieno la causa di solidarietà e beneficienza. Al termine di questa corsa, è toccato agli atleti delle società impegnate nel Gran Prix sopra citato. Il grande favorito e campione in carica, Natale Grosso della Polisportiva Indomita di Torregrotta, ha fatto fermare il cronometro a 26’55″, trionfando tra gli applausi dei propri concittadini, al secondo posto Giuseppe Trimarchi dell’Atletica Villafranca con il tempo di 27’40″ e sul gradino più basso del podio Salvatore Lanuzza dell’Atletica Sant’Anastasia con 29’13″. Un plauso speciale va fatto a Giovanni Cannistrà unico uomo sempre presente alle gare del GP e naturalmente ai genitori della piccola Cristina, Giancarlo Calleri e Maria Catanese che con loro sua presenza in gara e nella vita riescono giornalmente a regalare speranza e sorrisi.

Per le donne, invece, a vincere è stat2°memorial Cristina Calleri (6)a Teresa Latella della Podistica Messina con 33’51″, secondo posto per Ines Pesavento dell’Indomita Torregrotta che ha chiuso con 34’55″ e terzo posto per Fiorella Valvo dell’Asd Placeolum con 35’57″. Si è conclusa cosi una meravigliosa giornata di sport, ma soprattutto di beneficienza, infatti, occorre ricordare che il ricavato delle donazioni, è stato interamente devoluto all’associazione “il Bucaneve” di Messina presieduta dalla signora Adele Fortino. La redazione di StrettoWeb ha raccolto in esclusiva alcune dichiarazioni a caldo; ecco le parole del Presidente dell’ASD Meeting Sporting Club Runner Antonino Amico: “La manifestazione ha avuto il solo scopo di ricordare che non esiste dono più grande della vita. La vita, durante la quale tutti noi, presi da mille impegni, corriamo e non siamo capaci di coglierne la vera bellezza. Non capiamo che alle volte dovremmo solo fermarci un attimo per stringere forte le persone che amiamo. La nostra società ha lavorato tanto, ma senza alcuna fatica, perchè non c’è fatica quando il risultato è la gioia di vedere realizzato il proprio obiettivo e quest’ultimo era ricordare la piccola Cristina Calleri, e farle sapere che rimarrà per sempre nei cuori dei cittadini torresi. Crediamo fermamente che lo sport sia il modo migiore di rendere sano e pulito un evento del genere. Il futuro della squadra? La nostra squadra punta a rimanere una grande famiglia e continuare a vivere insieme questi momenti di infinità felicità e collaborazione, solo questo. Grazie a tutti.” Abbiamo poi ascoltato due delle atlete storiche di questa Associazione, Santina Gringeri che ha chiuso al sesto posto per le donne e terzo di categoria con il tempo di 37’57″ ecco le sue parole subito dopo la gara: “Questa manifestazione per me ha un’importanza particolare poiché rappresenta la mia entrata nel mondo del running, infatti, lo scorso anno ho preso parte alla manifestazione per ricordare Cristina, ma da quel giorno la mia vita è cambiata e ora mi trovo a tirare le somme dopo un anno e sono contenta di vedere evidenti miglioramenti e mi sento pienamente soddisfatta. E’ stato un anno di tanti sacrifici, rinunce, ma anche e soprattutto tante soddisfazioni personali. Adesso che il GP giunge alla fine mi dedicherò a preparare qualche mezza maratona nonostante ne abbia già fatte e vorrei anche provare una sei ore, ma non nascondo la mia intenzione di partecipare ad una maratona. E’ doveroso dire che per questa passione non posso che ringraziare il mio angelo custode, Cristina Calleri, la bimba che mi ha letteralmente cambiato la vita”. Altra atleta storica dell’ASD Meeting Sporting Club Runner è Ada Terrizzi che si è piazzata al 4°posto di categoria con il tempo di 42’50″: “E’ stata una giornata bellissima, un’ottima iniziativa organizzata in maniera eccellente anche nei minimi particolari. Personalmente sono soddisfatta della mia gara anche se avrei voluto guadagnarmi un posto sul podio della mia categoria visto che gareggiavo in casa e non ero molto lontana dai tempi delle altre. Adesso il mio obiettivo è quello di guadagnarmi quanto meno il terzo posto di categoria alla fine del Gran Prix dei due mari.”

Giovanni Remigare

Foto Viviana Amato