Sanità in Calabria, Pacenza ha incontrato il Pd di Catanzaro

sciopero-sanitaOggi pomeriggio una delegazione del Pd ha avuto un incontro con Franco Pacenza, il delegato alla sanità del presidente della Regione Mario Oliverio per discutere e approfondire una serie di tematiche legate al destino sanitario di Catanzaro, in relazione alla realizzazione del nuovo ospedale e dell’istituzione dell’azienda ospedaliera unica. L’incontro – promosso dai circoli Pd della città – ha visto la partecipazione dei segretari Antonio Gigliotti, Pasquale Squillace, Lino Puzzonia, Daniela Critelli e Maurizio Caligiuri, il componente della segreteria regionale Giulia Veltri, i consiglieri regionali Antonio Scalzo e Arturo Bova, il deputato Sebastiano Barbanti, il consigliere comunale Vincenzo Capellupo , i dirigenti Gd Andrea Scalzo e Marianna Veraldi e i dirigenti Elena Bova e Francesco Citriniti. In primo piano, la decisione della Regione concordata con i vertici dell’Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di procedere all’affidamento di uno studio di fattibilità per la realizzazione di un hub di II livello. Nel corso del vertice, è emersa l’indicazione politica degli esponenti del Pd dell’urgenza e della necessità di valorizzare la funzione sanitaria del capoluogo regionale, una funzione che connota il ruolo di Catanzaro, da sempre centro di riferimento generale nell’assistenza sanitaria in tutta la Calabria per via dell’imponente attività svolta all’interno del Pugliese-Ciaccio, un punto di eccellenza da generazioni per le alte professionalità espresse e la qualità dell’assistenza. Una connotazione rafforzata ancor di più dalla presenza dell’università e della facoltà di Medicina e Chirurgia. Il senso della indicazione data dal Pd è allora quella di rendere Catanzaro, attraverso la realizzazione del nuovo ospedale, la capitale della salute in Calabria. Il nuovo ospedale, ancora, potrà essere un punto di riferimento nella domanda di salute proveniente dall’intero Meridione, identificandone il ruolo e rappresentando – di conseguenza – un motore dell’economia cittadina . L’incontro si è chiuso con l’impegno comune di riunioni periodiche e costanti, attraverso le quali discutere, monitorare e  accompagnare tutte le scelte strategiche della sanità catanzarese.