Rossano (CS): il comune accetta di istituire un tavolo sulla S.S. 106

L’Associazione “Basta Vittime sulla strada statale 106″ comunica che oggi è arrivata la comunicazione dal comune di Rossano di istituire un tavolo permanente sulla S.S.106

 Incidente-ss-106-01L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” comunica che oggi alle 11:16 minuti è pervenuta la comunicazione formale dell’Amministrazione di Rossano in cui viene accettata la richiesta per l’istituzione del Tavolo Permanente sulla S.S.106. L’Amministrazione Mascaro tramite il Vice Sindaco Avv. Aldo Zagarese, comunica nella missiva che intende “dare massima rilevanza, anche istituzionale, a tale scelta”, comunicando la massima disponibilità ad avviare un Consiglio Comunale allargato a tutti i comuni in cui si possa valutare la possibilità di adottare una delibera che formalizzi l’istituzione del Tavolo sulla S.S.106. L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106”, tramite il suo presidente, incontrerà il Vice Sindaco della città bizantina informalmente con l’intento di ribadire la necessità di definire ed avviare al più presto i lavori per il Tavolo sulla S.S.106. L’Associazione intende evidenziare la grande sensibilità dimostrata dall’Amministrazione Mascaro con cui intende instaurare – insieme con le altre amministrazioni dei 15 comuni del basso jonio cosentino – un rapporto di proficua collaborazione al fine di dar vita ad un Tavolo Permanente sulla S.S.106 che sia operativo e riesca a dare al territorio ed ai cittadini risposte immediate e concrete in termini di riduzione di incidentalità e mortalità stradale. L’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” è convinta che riuscire ad affrontare le diverse e svariate problematiche della S.S.106 in modo unitario può permettere alle singole amministrazioni comunali del territorio di ottenere risultati migliori rispetto a quelli che i singoli comuni possono ottenere operando in solitudine. Per questa ragione accogliamo con grande sollievo la comunicazione pervenuta oggi dall’Amministrazione rossanese.