Riunione nella sede della Cittadella sugli interventi dei sistemi idraulici a supporto delle aree agricole di Rossano e Corigliano

germaneto cittadella regione calabriaSi è svolto oggi, nella sede del Dipartimento regionale “Agricoltura e Risorse Agroalimentari” un incontro con i vertici di “Calabria Verde”, per fare il punto sul progetto relativo agli interventi dei sistemi idraulici, finanziato dal “Programma di Sviluppo Rurale della Calabria 2007/2013”, a supporto delle aree agricole dei Comuni di Rossano e Corigliano, colpiti dalla violenta alluvione dell’agosto 2015. All’incontro – informa una ota dell’Ufficio stampa della Giunta – erano presenti, tra gli altri, il Dirigente Generale Carmelo Salvino, il Consigliere Regionale con delega all’Agricoltura Mauro D’Acri,  l’Autorità di Gestione del PSR Alessandro Zanfino ed il Commissario di “Calabria Verde” Aloisio Mariggiò. La Regione, per sostenere i comprensori alluvionati, aveva prontamente deciso di impiegare anche le risorse del fondo FEASR, in particolare attraverso la misura 126 del PSR 2007/2013, volta al ripristino del potenziale produttivo agricolo e delle infrastrutture danneggiate da calamità naturali, ed all’introduzione di adeguate misure di prevenzione dei rischi. Si era provveduto quindi all’implementazione della Misura 126 ed al trascinamento della stessa nella PSR Calabria 2014/2020, con 4 Milioni di Euro destinati agli investimenti sopracitati. La redazione del progetto, che aveva subito rallentamenti per le note vicende dell’azienda Calabria Verde, con l’avvento del nuovo Commissario, in due mesi e mezzo ha ricevuto grande impulso. Dopo una delicata fase di passaggi burocratici e richieste di autorizzazione a diversi Enti, dall’incontro si è evinto che la progettazione è pronta e che, entro i primi giorni di ottobre, saranno consegnati i lavori. Per accelerare ulteriormente i lavori, inoltre, in accordo con il codice degli appalti, si procederà alla suddivisione degli stessi in lotti funzionali. “Calabria Verde”, in particolare, si occuperà della pulizia e dello svuotamento di dieci chilomentri di fiumi e torrenti (Visciglieto – Mortella e Gennarito nel comune di Corigliano, Pantano, Momena, Grammisata, Acqua del Fico, Armena, Gatta, Citrea, Celaretto e Vallone – Aranci nel comprensorio di Rossano), del ripristino di muri di argine (per 180 metri), mantellate, gabbionate e della ricostruzione di un ponte sul fiume Pantano. Il Generale Mariggiò ha sottolineato che “Calabria Verde”, grazie alle risorse del PSR, interverrà su alcuni dei punti di prima criticità indicati a suo tempo dalla Protezione Civile, in particolare nelle aree agricole dei comuni di Rossano e Corigliano, per evitare nuove esondazioni, e che, in attesa di nuove risorse, si programmeranno ulteriori interventi di tipo manutentivo, che possano risolvere le gravi criticità della zona ed anche del comprensorio di Sibari.