Riunione in Regione sul nuovo Ospedale di Catanzaro

ospedale interventoSi è svolta stamane,  presso la sede della Regione, promossa e presieduta dal Presidente Mario Oliverio, l’annunciata  riunione sul nuovo Ospedale di Catanzaro, presente il Sindaco Sergio Abramo, accompagnato dal Vicesindaco Gabriella Celestino. A partecipare, inoltre- riporta un comunicato dell’Ufficio Stampa della Giunta- ,  il delegato del Presidente Oliverio in materia sanitaria Franco Pacenza; i  Dirigenti generali dei Dipartimenti “Salute” Riccardo Fatarella e “Infrastrutture e Lavori Pubblici” Domenico Pallaria; il  Dirigente del Dipartimento Infrastrutture e Lavori Pubblici Pasquale Gidaro;  per l’Azienda Ospedaliera di Catanzaro, il Dirigente Generale Giuseppe Panella, il Direttore sanitario Nicola Pelle,  il Dirigente tecnico, Luigi Matarese; i Consiglieri Arturo Bova ed Enzo  Ciconte. L’incontro di oggi fa seguito a quello precedente, tenutosi nei mesi scorsi, e ad un approfondimento tecnico-finanziario svoltosi la passata settimana tra la Regione e l’Azienda Ospedaliera. Il Presidente Oliverio, introducendo la riunione, ha ricordato che il nuovo ospedale di Catanzaro era previsto nell’Accordo di Programma Quadro sottoscritto tra Regione Calabria e Governo nel lontano 2007, meglio conosciuto come “Patto per la costruzione di quattro nuovi ospedali in Calabria”. Per  tre di essi, Vibo Valentia, Gioia Tauro, Sibari sono state esperite le gare d’appalto e si sta completando l’iter autorizzativo per l’apertura dei cantieri; per  quello di Catanzaro- è stato ricordato- non si è attivato alcun procedimento, anzi è agli atti formale nota del Ministero dell’Economia che già nel 2012 riteneva decaduti i vincoli dell’Accordo di Programma del 2007, stante l’eccessivo tempo trascorso.

Il Presidente Oliverio ha ribadito, anche in questa circostanza, la strategicità del polo sanitario di Catanzaro all’interno del servizio sanitario calabrese. Ha riaffermato inoltre come l’integrazione tra Ospedale “Pugliese-Ciaccio” e “Materdomini” deve rappresentare una grande opportunità e che  la stessa azione dei Commissari ad acta è stata in questi mesi approssimativa e con uno spirito annessionistico, provocando ulteriori ritardi. Si era determinato quindi un vuoto sull’obiettivo del nuovo ospedale di Catanzaro. “E’ stata invece l’azione del mio governo regionale- ha affermato Oliverio nel corso della riunione-  che, con un lavoro certosino, ma con grande determinazione politica ed istituzionale, ha ottenuto, la sola regione del Mezzogiorno, l’inserimento nel Patto per la Calabria, sottoscritto lo scorso aprile con il Presidente del Consiglio Renzi, le risorse riguardanti l’edilizia sanitaria che prevede costruzione del nuovo ospedale di Catanzaro, con una dotazione finanziaria di 180 milioni di euro”. Ora, quindi- ha detto ancora il Presidente della Regione- ci sono le condizioni per dare corso ad uno studio di fattibilità tecnico-finanziario per la costruzione del più grande hub calabrese. Dopo l’incontro di oggi, che ha visto una condivisione unanime di tutti i soggetti coinvolti, la Regione- ha annunciato il Presidente Oliverio- sottoscriverà a breve la convenzione tra Ospedale “Pugliese” e Regione Calabria per attivare il procedimento per lo studio di fattibilità, che con la modifica del codice degli appalti è strumento impegnativo sia per le risorse che comporta che per il livello di fattibilità tecnico-finanziario.