Rinnovate le cariche dell’Ance Messina

anceSi è svolta l’Assemblea dei Soci dell’Ance Messina che ha proceduto al rinnovo delle cariche sociali. Giuseppe Ricciardello subentra a Salvatore Arcovito nella carica di Presidente, mentre Giuseppe Travia  è stato confermato quale Tesoriere dell’Associazione dei Costruttori messinesi. Il nuovo Consiglio Direttivo sarà composto da Giovanni Alberti, Francesco Barresi, Riccardo Ciancio Paratore, Antonino Gugliandolo, Leonardo La Rosa, Maurizio Maiorana, Gaetano Mancuso, Giuseppe Pettinato, Rosario Presti e Paolo Speziale. Il Collegio dei Garanti Contabili eletto vedrà l’apporto del dott. Dario Paterniti Martello quale presidente e dei membri soci effettivi Saverio Andaloro e Giovanni Sofi. Sono stati eletti, quali garanti dei Conti supplenti, Basilio Castrovinci e Sebastiano Opinto. L’assemblea ha visto una partecipazione del 90% dei soci che si sono confrontati sui temi di vitale importanza per la categoria edile, dal quale è emerso un impegno comune e coeso di tutti i rappresentanti dei costruttori messinesi per ridare forza e massima credibilità al sistema associativo imprenditoriale nel suo complesso. La nuova squadra dell’Ance Messina per il prossimo triennio ha preso l’impegno di promuovere l’avvicinamento degli imprenditori edili messinesi alla vita associativa, incentivando le adesioni al sistema di rappresentanza di categoria, con iniziative mirate a stimolare le pubbliche amministrazioni locali per sbloccare gli investimenti in opere pubbliche ed infrastrutture, accrescere le possibilità dell’iniziativa privata in edilizia, sfruttando le opportunità di lavoro esistenti ed accrescendo la competenza e la qualità di un settore da troppo tempo ormai in crisi profonda anche nella nostra provincia, causando gravi ripercussioni in tutta l’economia locale. Per questo, l’obiettivo di essere vicini alle imprese per superare le attuali pesanti difficoltà, potrà essere raggiunto lavorando in sinergia con Confindustria e con le altre forze produttive e sociali della nostra provincia, della Regione e dell’intero Paese.