Reggio Calabria, tre persone denunciate per bracconaggio ed esercizio illegale dell’attività venatoria

cacciaTre persone sono state denunciate, in due distinte attività, dagli agenti del Comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Reggio Calabria, per bracconaggio ed esercizio illegale dell’attività venatoria. I primi due sono stati sorpresi all’interno della zona di protezione speciale denominata “Costa Viola” in località Piani di Aspromonte nel comune di Scilla. Il terzo, di 34 anni, è stato intercettato nel territorio del Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte e trovato in possesso di un esemplare di colombaccio appena abbattuto. Sequestrati i fucili con relativo munizionamento e la selvaggina abbattuta.