Reggio Calabria: stasera con Povia in concerto si chiuderanno i festeggiamenti patronali

poviaEsistono tante forme nella canzone d’autore italiana, chi sfonda nel mondo dei teenager, chi colpisce l’anima delle ragazze, chi è collocato nella canzone di impegno politico, ma c’è anche il cantautore non allineato, spirito libero che non piace allo star system. Giuseppe Povia ,è uno di questi,sfonda al Festival di Sanremo come ospite con “I bambini fanno oh”, il disco vende tantissimo ed è il preludio della vittoria sanremese nel 2006. Le sue canzoni sono a volte filastrocche, testi diretti ,ma anche belle melodie. A Reggio Calabria, organizzato dalla Polis Stars Show, il concerto di POVIA, oggi, chiuderà i festeggiamenti civili ed a piazza Indipendenza arriva dopo il concerto di lunedi di Alessia Digio’, artista poliedrica reggina emergente. POVIA sarà una sorpresa per il pubblico, con un concerto molto coinvolgente con un buon gruppo di musicisti ed i testi dissacranti e di denuncia sociale, per un cantante da riscoprire. La sua attività attuale si divide tra concerti, seminari, stages scolastici, con un grande impegno sociale su temi attuali quali l’integrazione, i valori tradizionali della famiglia, con un pensiero sul dominio del Sud espoliato dall’Unità d’Italia ed un dissenso verso i poteri forti e precostituiti. Nella sua carriera POVIA ha ricevuto tanti riconoscimenti, tra i più Importanti nel 2008 il “Leone d’Argento” alla carriera per la musica, nel 2009 vince il Premio Mogol per il testo della canzone “Luca era gay” e nel 2011 il Music Award Premio Confindustria Cultura Italiana FIMI,AFI e PMI . Il suo ultimo album, uscito nel 2016, si intitola “Nuovo Contrordine Mondiale”, disco auto prodotto con canzoni dal forte impatto testuale e musicale. Arriva il ciclone POVIA, martedì 13 settembre alle 22.00 a piazza Indipendenza a Reggio Calabria chiuderà le feste Mariane, con le sue canzoni, con suoi testi ma anche con tanta qualità musicale.