Reggio Calabria, si è svolto ieri il convegno intitolato “Elettrosmog il nemico invisibile: conoscere, capire, prevenire”

“Elettrosmog il nemico invisibile conoscere, capire, prevenire”,   (4)Si è svolto con grande successo ieri 3 Settembre 2016 al Grand Hotel de La Ville, il convegno scientifico intitolato “Elettrosmog il nemico invisibile: conoscere, capire, prevenire”, realizzato dal dott. Vincenzo Calabrò. L’importantissimo evento patrocinato e presenziato dal primo cittadino Antonio Messina e dal suo staff composto dall’assessore alla cultura Lorenzo Micari che ha concesso l’inserimento del convegno tra gli eventi culturali dell’estate Villese, ed ancora l’assessore alla sanità dott. Rocco Cassone, Pietro Caminiti e l’architetto Elisabetta Ciccarello designata come componente del ”Gruppo tecnico di valutazione per le stazioni radiobase”, ha scosso particolare interesse e sensibilità  da parte dei cittadini che hanno partecipato. Incontrarsi, capire, riflettere, far conoscere e diffondere le buone ragioni per la difesa dei propri diritti contro l’inquinamento da campi elettromagnetici è stata la mission di questo evento dove il dott. Calabrò spiega gli effetti sul nostro organismo con evidenze scientifiche e studi condotti dagli anni 70 al giorno d’oggi.

 Importantissimi gli interv“Elettrosmog il nemico invisibile conoscere, capire, prevenire”,   (6)enti degli altri relatori come quello dell’ing. Luigi Giordano; il dott. Antonino Alberti chirurgo vascolare dirigente di struttura presso l’azienda ospedaliera Bianco Melacrino Morelli che ha spiegato il nesso tra i meccanismi delle radiazioni elettromagnetiche e le patologie vascolari; il dott. Emilio Vazzana pediatra presso ASP RC, specializzato in endocrinologia e malattie metaboliche, vice direttore sanitario del presidio ospedaliero “Tiberio Evoli” a Melito porto Salvo, che ha approfondito alcuni pareri medico scientifici, illustrando gli effetti nocivi di smartphone e tablet sui bambini che rappresentano le fasce di popolazione più a rischio; ed ancora il dott. Giuseppe Brindisi Osteopata e Chinesiologo titolare dello studio Spazio A di Villa San Giovanni che ha descritto i meccanismi che alterano gravemente l’assetto posturale di bambini e adolescenti con l’uso smoderato dei telefonini; ed infine la dott.ssa Drusiana Foti manager di Master Holding Italia, che ha sottolineato i riferimenti normativi ovvero le leggi che dovrebbero tutelarci da questo nemico invisibile. A sostegno dell’iniziativa Master Holding Italia srl rappresentata dal General manager Dott. Gino Cassetti. L’azienda leader nella ricerca, nella consulenza e nelle soluzioni per la tutela della salute e del benessere delle famiglie, persegue il riconoscimento del problema a livello sanitario, previdenziale e istituzionale,  mirando all’abbattimento di quelle che per noi sono diventate “barriere elettriche”, attraverso una efficace protezione da ogni forma di elettrosmog negli ambienti in cui trascorriamo la maggior parte delle ore della nostra vita, come il luogo di lavoro e le nostre abitazioni.