Reggio Calabria, mancato pagamento ai dipendenti di Palazzo San Giorgio: intervento della Fil

palazzo san giorgio“Giorno 27… Nell’immaginario collettivo è il giorno in cui i lavoratori pubblici ricevono lo stipendio… ma a Reggio Calabria questa non è più una regola… al massimo una speranza! Infatti oggi i dipendenti del Comune non si vedranno accreditato lo stipendio con grave danno alll’equilibrio economico e finanziario loro e delle loro famiglie;  ma soprattutto non hanno ricevuto alcuna comunicazione su quando potranno riscuotere quanto dovuto anche considerando che molti di loro hanno la busta paga in gran parte impegnata per prestiti e tante famiglie monoreddito riescono a stento ad arrivare a fine mese.. Il Comune dimostra così tutti i suoi limiti nel gestire processi amministrativi che pure sono alla base del governo cittadino e soprattutto una scarsa attenzione verso i bisogni dei lavoratori”, scrive in una nota il segretario generale Fil, Francesco Marturano. “Per questo la FIL –prosegue– chiede in primis se sia stata adottata la delibera di impignorabilità ai sensi dell’art.159 del D. Lgs 267/2000 e ss.mm.ii. e invita con fermezza il Sindaco e il Segretario Generale a ché provvedano intanto a fornire una data certa ai dipendenti e ad evitare il ripetersi di questi episodi che vanno a discapito della serenità dei lavoratori e delle loro famiglie e dunque, indirettamente, anche dei servizi fondamentali che per loro tramite vengono erogati ai cittadini“, conclude.