Reggio Calabria, l’assessore Neri ed il consigliere Marino: “obiettivo sicurezza, presto interventi sulle frazioni Aretina e Puzzi”

Foto (35)“Importanti interventi di messa in sicurezza di alcuni siti stradali soggetti a rischio idrogeologico, interesseranno gran parte delle zone periferiche della nostra città. Uno degli obiettivi principali dell’Amministrazione Falcomatà è senza dubbio quello della mitigazione del rischio idrogeologico”. È quanto dichiarato dall’assessore al Bilancio Armando Neri e dal consigliere Demetrio Marino. ”Partiranno presto dei lavori sul territorio comunale per una spesa complessiva di circa 400.000 euro – ha precisato l’assessore Armando Neri – viviamo in un territorio altamente a rischio idrogeologico, è per tale motivo che si è reso necessario uno studio, dopo numerosi sopralluoghi e richieste effettuate dai residenti che ha portato all’individuazione di alcune strade che sono maggiormente a rischio e sulle quali urge un immediato intervento”. Il consigliere Demetrio Marino ha precisato gli interventi concertati con l’assessorato ai Lavori Pubblici: “sulla strada di collegamento Bovetto-Aretina, più volte sollecitata dai residenti a causa delle continue frane e massi che rendono pericolosa la viabilità, si interverrà su un versante che presenta criticità per la sicurezza della circolazione e la messa in opera di idonea barriera paramassi. Per quanto riguarda la Casalotto-Lutrà di Puzzi, attualmente sterrata, si procederà con la bitumazione dell’intero tratto stradale, la regimentazione delle acque meteoriche attraverso la costruzione di due cunette alla francese e la realizzazione di muretti in calcestruzzo per la delimitazione della strada. Entrambe sono arterie di collegamento strategiche per le frazioni di Aretina e Puzzi e contribuiranno allo sviluppo armonico di questo territorio”. “L’attenzione rivolta alle periferie non si ferma qui ma come già programmato dall’Amministrazione comunale e grazie all’impegno del Sindaco Giuseppe Falcomatà, sempre attento al territorio, si stanno seguendo e definendo le procedure per altre importanti arterie di collegamento quali Santa Venere e Gurnali-Saracinello”, ha concluso l’assessore al Bilancio Armando Neri.