Reggio Calabria, Giordano: “sulla questione dell’istituto Boccioni si passi presto ai fatti”

Sulla questione dell’istituto Boccioni si è espresso Giuseppe Giordano, il quale ha richiesto di passare presto ai fatti

Scuola boccioniSulla questione dell’istituto Boccioni attraverso la nota dell’Amministrazione a firma del consigliere comunale Marra, si apprende, che finalmente, dopo un anno e mezzo – dichiara Giuseppe Giordano – dall’incontro pubblico tenutosi presso la sala conferenze dell’I.C. Lazzarino, saranno avviate, nelle prossime settimane, le procedure relative alla progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori di “riqualificazione”. Meglio tardi che mai! Ricordo, che già in quell’incontro organizzato anche su mio impulso, il Sindaco Falcomatà, aveva illustrato alla dirigenza scolastica ed alla cittadinanza, le iniziative e gli impegni dell’amministrazione per dare soluzione all’atavico problema. Auspico, tuttavia, che la decisione in ultimo annunciata, dall’amministrazione, sia frutto di una puntuale e convinta programmazione e non la conseguenza della denuncia d’immobilismo. La risposta che mi viene data, però, è lacunosa su diverse problematiche da me sollevate, evidentemente perché il consigliere comunale non conosce l’argomento di cui parla. Infatti, l’amministrazione comunale, fino ad oggi, non ha fornito alcuna risposta per quanto riguarda le tante criticità da me evidenziate, come quelle, per esempio, del plesso di Passo Caracciolo, dove permane l’inagibilità di un’aula e la mancata attivazione del fotovoltaico, nonostante i lavori siano da tempo ultimati; in quello di via Quarnaro, dove ancora non sono stati effettuati i lavori di risanamento dei soffitti della sala conferenze, oltre alla mancata attivazione dell’ADSL,nonché del sistema di allarme presso l’attuale sede della Scuola Media. Piccoli interventi, ma necessari per la completa funzionalità, la fruibilità e la sicurezza dei plessi scolastici, per i quali devo ritenere che nulla è stato ancora programmato. Ancora nulla si dice circa la ristrutturazione e messa a norma dell’ex asilo di Passo Caracciolo, anch’esso inagibile da svariati anni. Infine, circa il mio impegno, -ben noto alla cittadinanza- esercitato pubblicamente pur non avendo mai ricoperto la carica di consigliere comunale, ricordo che con sistematicità, nel corso di questi anni, spesso in splendida solitudine rispetto alle istituzioni preposte, insisto sulla vicenda, adoperandomi per fare chiarezza insieme a cittadini, genitori, docenti e dirigenza scolastica”, denunciando le inefficienze e le inerzie ed al contempo stimolando le varie amministrazioni, compresa quella attuale, dalla quale si attende con fiducia la soluzione definitiva”, conclude Giordano.