Reggio Calabria, donna incinta in condizioni critiche agli Ospedali Riuniti, trasportata d’urgenza con volo dell’Aeronautica Militare al Fatebenefratelli di Roma [DETTAGLI]

LaPresse/ Adriana Sapone

LaPresse/ Adriana Sapone

Una giovane donna incinta e’ stata trasportata d’urgenza nella mattinata di oggi da Reggio Calabria a Roma con un Falcon 50 del 31° Stormo. La gestante era ricoverata presso gli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria e le critiche condizioni cliniche ne hanno reso necessario il trasferimento immediato presso l’ospedale Fatebenefratelli di Roma. Il volo-ambulanza, uno dei servizi a favore della collettivita’ che l’Aeronautica Militare assicura attraverso velivoli ed equipaggi pronti al decollo in tempi strettissimi, e’ stato richiesto dalla Prefettura di Reggio Calabria e coordinato dalla Sala Situazioni di Vertice dell’Aeronautica Militare. A bordo, viste le particolari condizioni cliniche della paziente, e’ stata anche caricata una culla termica in caso di necessita’. Il volo, inizialmente di addestramento, e’ stato riconfigurato in tempi strettissimi in trasporto sanitario di urgenza, permettendo in poco piu’ di tre ore dall’attivazione di concludere positivamente la missione, che si e’ conclusa intorno alle 12,30 con l’arrivo a Ciampino. Interventi di questo tipo da parte dei velivoli dell’Aeronautica Militare sono molto frequenti, centinaia ogni anno, ogni qual volta le condizioni e la posizione geografica del paziente rendano necessario il trasporto aereo d’urgenza. Si tratta di mezzi sempre pronti al decollo e che hanno la capacita’ di imbarcare equipe ed apparecchiature mediche e sanitarie specifiche, come ad esempio le culle termiche, o addirittura l’ambulanza con il paziente a bordo, come nel caso dei velivoli della 46^ Brigata Aerea di Pisa.