Reggio Calabria: approvato il Contratto Integrativo d’Istituto del Conservatorio di Musica “F. Cilea”

Il 16 settembre è stato approvato il Contratto Integrativo d’Istituto del Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria

Concerto Conservatorio Cilea (3)La Dott.ssa Daniela De Blasio e il M° Francesco Barillà, rispettivamente Presidente e Direttore del Conservatorio di Musica “F. Cilea” di Reggio Calabria, unitamente alle RSU operanti all’interno dell’Istituzione (sig.ra Lentini Barbara in rappresentanza dello SNALS CONFSAL, sig.ra Montella Maria Luisa in rappresentanza della UIL RUA e prof. Bruno Tirotta in rappresentanza dell’UNAMS) e ai Rappresentanti delle OO.SS. di categoria (prof.ssa Anna Neri per lo SNALS CONFSAL e sig. Attilio Bombardieri Segretario Nazionale UIL RUA), sono lieti di comunicare che in data 16 settembre 2016, dopo brevi trattative e in piena condivisione, hanno approvato all’unanimità e sottoscritto il Contratto Integrativo d’Istituto relativo all’anno accademico 2015/2016. Si intende rendere noto, in particolare, che nell’ambito di detto contratto e, segnatamente, al titolo V dedicato a: “Organizzazione del lavoro e articolazione dell’orario del personale tecnico-amministrativo, ferie, permessi, orari e formazione del personale t.a.”, è stato riconosciuto il nuovo istituto delle cd. “ferie solidali” introdotto dall’art. 24 del D.Lgs. 151/2015.  L’istituto avente natura prettamente solidale, consente ai lavoratori – a determinate condizioni – di cedere a titolo gratuito i riposi e le ferie da loro maturati ad altri lavoratori della stessa Istituzione, al fine di consentire a quest’ultimi di assistere i figli minori che per particolari condizioni di salute necessitano di cure costanti.

Conservatorio_F.CileaIl riconoscimento da parte del Conservatorio e delle OO.SS. di tale importante istituto normativo è frutto della sempre maggiore attenzione rivolta alle problematiche sociali e, in particolare, a quelle familiari dei lavoratori e delle lavoratrici. È risaputo, invero, che oggi giorno è diventato oltremodo complesso coniugare il lavoro (fonte primaria di realizzazione della persona umana) con la vita familiare, sicché la previsione di nuovi strumenti che riescano a contemperare l’esigenze aziendali del datore di lavoro con quelle familiari dei lavoratori non può che essere accolta con plauso ed immediatamente recepita. Nell’ottica sempre di agevolare le famiglie in un momento storico – economico particolare, il Conservatorio ha, tra l’altro, in corso procedura per il conferimento di borse di studio a studenti meritevoli che versano in condizioni economiche disagiate ed, inoltre, nel quadro degli interventi per la promozione del diritto allo studio, ha attuato forme di collaborazione a tempo parziale degli studenti ad attività connesse ai servizi resi dal Conservatorio ai sensi dell’art. 11 del D. LGS. 68/2012.