Morte Ciampi, il cordoglio di Maria Grazia Laganà

LaPresse

LaPresse

“Esprimo il mio cordoglio per la morte del Presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi. Una figura di altissimo profilo umano e istituzionale, che ha lasciato un segno indelebile nella coscienza degli italiani”. Lo afferma l’ex deputata Maria Grazia Laganà Fortugno, che prosegue: “Ho ricordi che ancora oggi mi emozionano molto degli incontri avuti assieme ai miei figli con il Presidente Ciampi, che fu per noi un punto di riferimento dopo l’uccisione di mio marito Franco. Il Presidente scese in Calabria, rese omaggio alla camera ardente di Franco e riservò la massima attenzione e sensibilità non solo alla tragica vicenda che ci scosse, ma anche alla Locride e all’intera Calabria, terra per la quale spese la sua autorevolezza politica e istituzionale. Ciampi mi ha sempre incoraggiato, sostenuto, rassicurato. Ci ha indicato la strada e ha alimentato in noi, anche nei momenti più bui e difficili, la fiamma della speranza. Resterà nei nostri cuori - conclude Laganà Fortugno – così come resterà nel cuore di milioni di italiani che lo hanno apprezzato e che hanno visto in lui un modello straordinario di spessore etico, spirito di identità nazionale e illuminata visione europeista. Rivolgo altresì un pensiero deferente alla signora Franca Ciampi, donna straordinaria cui esprimo in questo momento tutta la mia vicinanza”.